La Rosa dei Venti

Come ben sapete, il mondo dell’aviazione è strettamente legato alla meteorologia, e visto che i piloti convivono con tutti questi fenomeni, mi soffermo a parlare del vento, ma in particolare della Rosa dei Venti. I venti sono scaturiti dai moti orizzontali della massa d’aria, ed  hanno una particolare importanza per gli aviatori in quanto possono far deviare in modo notevole sia la velocità che la rotta del volo degli aerei. Ciò che definisce il vento è un vettore che rappresenta il moto della massa d’aria per mezzo di una direzione espressa in gradi, e una velocità espressa in nodi (kts). Molto importante per capire da dove provengono lo spostamento di queste masse d’aria è la Rosa dei Venti. La rosa dei venti rappresenta i punti cardinali Nord, Sud, Est ed Ovest.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/4/46/

 

 

Punto cardinale Abbr. Direzione Vento
Nord N tramontana
Nord-est NE 45° grecale
Est E 90° levante
Sud-est SE 135° scirocco
Sud S 180° ostro o austro
Sud-ovest SW 225° libeccio
Ovest W 270° ponente
Nord-ovest NW 315° maestrale

 

Non dimentichiamo che ora indichiamo i punti cardini Nord, Sud, Est, Ovest ecc. ma è tutto derivato dai punti cardini che una volta si esprimevano con i venti. Infine ci sono due ipotesi di dove si sia sviluppata la rosa dei venti, una parla del centro del Mediterraneo, vicino Malta, mentre l’altra afferma che si sia sviluppata a Zante in Grecia.

Maggiori informazioni in questo articolo

Articolo a cura di Alessandro De Angelis

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti