il Primo Ruggito dell’Africa.

Una Primavera “normale” – Non si è fatta davvero mancare nulla la Primavera quest’anno che conferma la sua dinamicità con residui d’Inverno e anticipi d’Estate, infatti dopo il caldo Marzo e il piovoso Aprile arriverà la prima ondata di calore direttamente dall’Africa nel corso dell’ultima settimana del mese. Il merito, se cosi possiamo definirlo, è da attribuire all’ennesima perturbazione di un ritrovato Atlantico che stavolta sceglierà di arenarsi sul comparto iberico favorendo cosi la risalita dell’Anticiclone nord-africano, con i primi caldi di stagione sulle regioni meridionali.

Ancora instabile fino a Martedi, poi Bel Tempo fino a fine mese – La settimana appena trascorsa ha visto sul nostro territorio il passaggio di vari sistemi atlantici, che hanno dispensato rovesci a macchia di leopardo su quasi tutte le nostre regioni. Le più colpite sono state sicuramente quelle tirreniche che hanno visto temporali anche intensi, come quello che si è abbattuto sulla città di Napoli nella giornata di Martedi. A metà settimana abbiamo avuto il culmine di questa nuova profonda depressione denominata dall’Università di Berlino Madeleine, che ha causato intensi fenomeni soprattutto al Nord Italia ma non risparmiando anche alcune zone del lato adriatico ad esempio Ancona. Dalla giornata di ieri poi sono avanzate delle provvidenziali schiarite, ma oggi è in arrivo un’altro peggioramento che ci farà vivere una domenica instabile soprattutto sul nord-est e zone centrali del Paese; maggiori schiarite si avranno sul meridione e sulle zone nord-occidentali dopo le piogge della mattinata. Lunedi ancora possibili acquazzoni a spasso per la nazione, mentre Martedi ci attendiamo un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo in particolare sul settentrione, dove potrebbero verificarsi fenomeni a tratti intensi. A seguire rimonta dell’Alta Pressione direttamente dall’Africa a partire ovviamente da Sud  che dovrebbe portare i primi 30 gradi dell’anno, riuscendo a  proteggerci per tutto il lungo ponte del 25 Aprile.

Nuove insidie atlantiche, anticiclone di nuovo k.o.? – La fase di bel tempo che ci aspetta a partire da Mercoledì potrebbe avere vita breve, infatti a ridosso del ponte del 1° Maggio potrebbero tornare prepotentemente le correnti umide occidentali a riportare le temperature in media con il periodo e nuove benefiche piogge. D’altronde la Primavera è una delle stagioni più piovose  e con l’avvento dell’ultimo mese abbiamo ancora delle ultime possibilità per rifornirci di acqua preziosa in vista della stagione estiva, che di solito non delude mai gli amanti del sole e del caldo.

A cura di Christian Capriulo.

 

 

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti