Estate puoi attendere…ora è tempo di Primavera!

L’Estate è lontana! : nonostante qualche breve fiammata africana l’Estate è ancora lontana sul nostro paese, infatti le configurazioni che si sono create sul Vecchio Continente fanno pensare che la bella stagione non arriverà in tempi brevi e continueranno a prevalere giornate variabili con acquazzoni e rovesci soprattutto pomeridiani, con le temperature che proseguiranno nella loro altalena termica.

Nei giorni scorsi nuclei freddi in Adriatico: è stata una settimana che ci ha riportato indietro di qualche mese con la neve che è caduta copiosa sulle Alpi ma anche e soprattutto sul medio-basso Adriatico colpendo in particolare la Puglia, dove si sono avute forti raffiche di vento con valori quasi sottozero in particolare sul Gargano. Il tutto a causa di un nucleo freddo che ha lambito le nostre regioni orientali, per poi dirigersi ancora più verso Est investendo fra le altre, anche la città di Sarajevo dove si è verificata una storica nevicata. Sul resto d’Italia a farla da padrone è stata la variabilità, con forti venti settentrionali che hanno contributo a questo ritorno dell’Inverno sullo Stivale.

Maltempo al nord, poi instabilità per tutta la settimana: come ormai accade di sovente la Domenica è il giorno delle perturbazioni, che dapprima raggiungono la Sardegna e  il Nord-Ovest, per poi dirigersi sul resto della Penisola. Questa volta il tragitto della depressione di origine atlantica sarà più lento, con le regioni settentrionali che riceveranno molte più precipitazioni con rischio di locali nubifragi. Situazione che dovrebbe in parte migliorare a metà settimana, quando i fenomeni dovrebbero scivolare anche sulle regioni meridionali in maniera però più attenuata, ma mantenendo sull’Italia condizioni di instabilità prevalentemente pomeridiana e sulle aree interne, almeno fino all’inizio del prossimo weekend.

Prossimo fine settimana salvo? si riaffaccia l’Africa?:  l’ultimo fine settimana di Maggio potrebbe trascorrere con il Bel Tempo, grazie ad una propaggine dell’Anticiclone Africano che potrebbe posizionarsi con i suoi massimi pressori a ridosso delle due Isole Maggiori, proteggendoci quindi dal flusso umido Atlantico. Tuttavia la stabilità potrebbe avere vita breve, in quanto l’Hp non sarebbe supportato dall’Alta delle Azzorre,  il vero protagonista dell’Estate Italiana che rimane ancora rintanato nella sua terra d’origine.

A cura di Christian Capriulo.

 

 

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti