Newsletter Facebook Fanpage Twitter InMeteo Google Plus InMeteo Pinterest Canale Youtube FEED RSS INMETEO

Africa sulle nostre teste: più pesante al Sud, ma al Nord tanta umidità!


     


Africa senza fine al meridione dove ci sarà un caldo torrido, temperature più “basse” altrove ma con afa.

Africa protagonista, sole e caldo sulla Penisola: una nuova intensa e duratura ondata di caldo direttamente dall’Africa è pronta a invadere il nostro territorio, si toccheranno temperature elevate con picchi di oltre 40 gradi previsti sul meridione ed in particolare sulle due Isole Maggiori. Caldo anche al Nord, ma qui a creare disagio sarà l’umidità con spifferi atlantici che provocheranno temporali di calore a tratti intensi a partire dalla metà della settimana.

E’ continuato il Bel Tempo al Sud, violenti rovesci sul settentrione: l’Anticiclone Africano ha continuato a proteggere il meridione d’Italia portando clima estivo con afa alle stelle soprattutto in Puglia. Al Nord invece un po di respiro c’è stato grazie all’arrivo di correnti più fresche dall’Atlantico che hanno portato molti temporali sulle aree orientali, in particolare in fra Veneto ed Emilia dove è stata avvistata anche una tromba marina nei pressi di Igea Marina. Condizioni atmosferiche che negli ultimi due giorni sono migliorate, con instabilità meno frequente e con il termometro che ha ripreso a salire gradualmente.

Nuovo attacco dall’Africa, solleone al Sud acquazzoni locali al Nord: il sole sarà protagonista sul Mezzogiorno per l’intero periodo, valori prossimi ai 40 gradi saranno possibili a partire da Martedì con l’unica consolazione che sarà data da un caldo di origine torrida in grado di avere al suo interno bassi indici di umidità. Sul resto del Paese l’Africa si farà sentire con afa opprimente specie sul catino padano e nelle zone interne, temporali saranno probabili sulle Alpi e Prealpi specie quelle di Nord Est.

Africa al Sud, umido al Nord con qualche temporale di calore.

Nella giornata di Mercoledì gli acquazzoni si estenderanno anche alle zone occidentali dove sono previste anche delle grandinate al riparo sempre il meridione che si crogiolerà sotto un sole cocente.

Africa che proteggerà il Sud, Atlantico sempre più invadente al Nord?: mette radici l’Alta Africana sulle zone meridionali dell’Italia con un anticiclone che nel suo naturale invecchiamento potrebbe lanciare un ultimo acuto nel prossimo weekend, con l’afa che dovrebbe aumentare la sensazione di fastidio nei cittadini. Il flusso atlantico proverà invece a proteggere il settentrione, risultando sempre più presente con rovesci che dal pomeriggio attenueranno la calura con le campagne che beneficeranno di queste piogge, facendoci ricordare che si viene da un semestre invernale avaro di precipitazioni per il centro-nord italico.

Continua a seguirci sulla nostra pagina ufficiale di Facebook! http://www.facebook.com/InMeteo

Christian Capriulo.