Newsletter Facebook Fanpage Twitter InMeteo Google Plus InMeteo Pinterest Canale Youtube FEED RSS INMETEO

Ambiente: con pneumatici ricostruiti meno inquinamento


     


Ambiente e automobili: con pneumatici ricostruiti si risparmia un bel pò! Meno inquinamento meno  costi

Ambiente: Sono tante le “accortezze” e le strategie in ambito eco-sostenibile che possono aiutare l’ambiente determinando una minore emissione di inquinanti. Talvolta però prevale su di esse la pigrizia (limitiamoci a chiamarla pigrizia) dell’uomo, che di fronte alla comodità del prodotto più diffuso sceglie proprio quest’ultimo, a scapito di altri che farebbero anche risparmiare.

Un esempio di risparmio, economico ed “ecologico” è quello dell’ utilizzo di un pneumatico ricostruito per la propria auto. Un pneumatico ricostruito piuttosto che un nuovo pneumatico porta, secondo dei recenti studi più o meno approssimativi condotti da  Best Foot Forward (http://www.bestfootforward.com), ad un risparmio del 30% delle emissioni di CO2.

ambiente: i pneumatici ecologici per un minor inquinamento

ambiente: i pneumatici ecologici per un minor inquinamento

Best Foot Forward è un Ente che si trova in Inghilterra specializzato in studi ed analisi ecologiche in particolare sugli eccessi del Carbonio, avente sede ad Oxford. Si parla dunque di impronta di carbonio, cioè il quantitativo corrispondente di emissioni di CO2 rilasciate durante il processo manifatturiero che porta alla costruzione dei pneumatici. Entrando più nello specifico è stato osservato che per produrre un nuovo pneumatico (è stato considerato un pneumatico di medesime determinate dimensioni) si emette CO2 per 86,9 chilogrammi, mentre per ricostruirlo le emissioni si abbassano a 60,5 kg. Dunque un risparmio di circa 30% rispetto all’emissione inquinante generata dal processo di costruzione pneumatici non ricostruiti.

Ricostruire pneumatici da pneumatici vecchi ha praticamente solo vantaggi, a patto che si rispettino ovviamente le giuste tecniche manifatturiere e il corretto processo lavorativo. Ci permette di risparmiare circa il 70% di energia necessaria per produrre un pneumatico nuovo; ci permette di riciclare un materiale come la gomma, che finirebbe negli inceneritori o resterebbe in depositi in cui sono necessari almeno 100 anni per il loro deteriorarsi, dunque alta valenza ecologica.
Inoltre grazie al risparmio energetico e di lavorazione, i pneumatici cosiddetti ecologici costano decisamente meno, quindi risparmio ecologico e risparmio economico.

 

 
Articolo a cura di Francesco Ladisa