Caldo in ritirata, calo termico nel week end

Calo termico nel week end grazie ad un affondo fresco sui Balcani. Ne risentiranno soprattutto le regioni adriatiche.

Situazione, anticiclone africano sulla Penisola Iberica.

L’anticiclone africano, che ha fortemente colpito l’Italia centro-meridionale nei giorni scorsi, attualmente vede i suoi massimi sulla Penisola Iberica dove troviamo addirittura un’ulteriore intensificazione del richiamo caldo rispetto a quanto si fosse visto in Italia. Questo a causa della presenza di un’intensa saccatura fresca in pieno Oceano Atlantico che sta provocando la risalita ad Est di aria estremamente calda di origine africana. Infatti possiamo notare le incredibili isoterme a 850hpa (1500m) vicine ai +30 °C che al suolo potrebbero provocare temperature superiori ai 45 °C.

Forte ondata di caldo in Spagna

Forte ondata di caldo in Spagna

 

La presenza di questo promontorio anticiclonico instauratosi non solo sulla Penisola Iberica, ma anche su buona parte dell’Europa Occidentale, provocherà l’avvicinamento in moto retrogrado di correnti più fresche dal nord-est europeo.

 

La situazione in Italia, tempo stabile e più fresco. Probabili temporali sugli Appennini.

Calo termico nei prossimi giorni

Calo termico nei prossimi giorni

L’Italia sarà sfiorata da queste correnti fresche, le quali porteranno un deciso calo termico in condizioni però di stabilità atmosferica lungo le coste e le pianure del Nord-Ovest e del Centro-Sud.
Tuttavia i contrasti termici e la presenza di geopotenziali piuttosto bassi potranno permettere la formazione di temporali sparsi sia sui rilievi alpini (soprattutto sul Nord-Est) sia lungo gli Appennini, dalle Marche sin sui rilievi calabresi. Le correnti in quota favoriranno la formazione dei temporali quasi esclusivamente, in Appennino, sulle zone montuose con asse di spostamento NW-SE. Solo localmente su Puglia e Abruzzo potranno sconfinare verso le coste.

Le temperature vedranno un deciso calo rispetto ai giorni scorsi, anche di oltre 10 °C. Infatti giungeranno su buona parte d’Italia isoterme, a 850hpa, vicine ai +14 °C ( molto più basse rispetto ai +26/+27 raggiunti pochi giorni fa durante l’ondata di caldo africano). Le regioni che risentiranno maggiormente del calo termico saranno quelle adriatiche dove i venti freschi moderati dai quadranti nord-orientali porteranno la colonnina di mercurio diffusamente sotto i 30 °C. Alcuni gradi in più sul lato tirrenico, soprattutto su Lazio e Toscana.
La Sardegna sarà la regione che si troverà più ai margini di questa incursione fresca e le temperature potranno anche superare localmente i 33-34 °C, soprattutto nel cagliaritano.

Segui le nostre previsioni e gli aggiornamenti costanti del mattino, primo pomeriggio e della sera su Meteo Italia.
Puoi seguirci anche su Facebook!

A cura di Raffaele Laricchia


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo in Toscana ed Emilia Romagna: disagi sulla linea ferroviaria Bologna-Prato

Previsioni meteo oggi: allerta meteo, elevato rischio idrogeologico

Gelicidio al nord : strade congelate e incidenti. Diversi feriti nel piacentino

Arriverà altro MALTEMPO in settimana?
MALTEMPO in LIGURIA: tra gelicidio, vento forte e mareggiate!

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti