Rottura estiva, veloce ondata di maltempo in arrivo al Nord

Rottura Estiva – Veloce ondulazione atlantica in scorrimento sull’Italia. Temporali anche forti al Nord. Ecco la situazione.

Ci avviciniamo molto velocemente alla prima rottura estiva che porterà con se temporali e anche un notevole calo termico.
Dopo la forte e prolungata ondata di caldo che ha investito il nostro Paese da Nord a Sud assisteremo ad una veloce passata atlantica, causata dall’ondulazione delle correnti a getto, la quale sarà logicamente seguita dal ritorno dell’alta pressione, fortunatamente non calda.
L’ondulazione atlantica porterà i suoi effetti solo nel Week end, in particolar modo nella giornata di Domenica. Le dirette interessate saranno le regioni settentrionali, soprattutto il Nord-Est, la Liguria e la Toscana settentrionale.

Rottura estiva , maltempo al Nord

Rottura estiva , maltempo al Nord

Le temperature a 850hpa subiranno un brusco calo nei giro di 24 ore, portandosi da circa +19/+20 °C a +13/+14 °C provocando un netto calo anche al suolo dove il clima sarà molto fresco, soprattutto nelle ore notturne.
Il passaggio di questo fronte fresco entrerà in contatto con l’eccessiva energia presente sia sul mar Tirreno che sulla terraferma, accumulatasi in questo lungo periodo caldo. Infatti avremo valori di CAPE e LI (Lifted Index) elevatissimi, da fondoscala (Cape oltre i 3000 J/kg sul Mar Ligure) . I contrasti saranno notevolissimi e Domenica mattina, momento clou della fase di maltempo, l’eccessiva energia presente sul Mar Tirreno potrebbe provocare la formazione di un intenso sistema temporalesco sospinto dalle correnti sud occidentali in alta quota che potrebbero provocare precipitazioni soprattutto sulla costa e immediato entroterra localmente anche di forte intensità. Le zone che potranno essere maggiormpente colpite sono la Liguria (soprattutto genovese e la Riviera di Levante) e alta Toscana.
Temporali di forte intensità potranno formarsi anche sul Nord-Est, Friuli in modo particolare e non solo esclusi locali fenomeni violenti.
Il Centro-Sud rimarrà ai margini di questa ondata di maltempo, soprattutto sulle estreme regioni meridionali dove però avremo un deciso calo termico nonostante i cieli sereni grazie ai venti di maestrale.

Necessitano ulteriori aggiornamenti per descrivere con maggior dettagli la situazione. Vi invitiamo a rimanere costantemente aggiornati con InMeteo sulla HomePage oppure su Facebook per seguire l’evoluzione dei prossimi giorni.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti