Emilia Romagna maltempo eccezionale: nubifragi e allagamenti

Emilia Romagna maltempo eccezionale: nubifragi e allagamenti. Particolarmente colpite le zone costiere e primo entroterra. Ravenna e Riccione in tilt.

Emilia Romagna maltempo eccezionale nella parte orientale – Come previsto, il maltempo più intenso si è accanito fra Marche ed Emilia Romagna, dove nelle ultime ore violenti temporali e piogge a “rain rate” elevatissimo hanno interessato la regione, soprattutto i settori centro-orientali. Le piogge di stamattina già piuttosto intense sommate a quelle delle ultime ore hanno fatto si che in diverse località si raggiungessero i 100 millimetri e oltre di pioggia caduta. Naturalmente diversi sono stati gli allagamenti, i disagi alla circolazione e le chiamate ai vigili del fuoco. Ora il maltempo, nella sua rotazione ciclonica attorno al minimo di bassa pressione, traslerà verso basso Veneto e Nord-Ovest. E’ allerta dunque per Piemonte, Lombardia: vedi qui le previsioni. Il maltempo ha prediletto le zone costiere per via della posizione del minimo che ha consentito una risalita dei nuclei che ha interessato l’area orientale della regione e si è diretta verso le pianure venete e lombarde, per via dell’impatto orografico (le montagne della bassa Emilia hanno smorzato i nuclei precipitativi) e grazie al carburante energetico offerto dal mare proprio alle zone costiere o prossime alla costa dove si è avuta una più rapida e facile maturazione delle celle temporalesche.

Cielo minaccioso sopra Ravenna, colpita dal nubifragio

Emilia Romagna maltempo 3 Settembre 2012 – Cielo minaccioso sopra Ravenna, colpita dal nubifragio

 

 

 

Tornando all’Emilia, gli accumuli maggiori (consideriamo l’arco della giornata, a partire dalla mezzanotte) li ritroviamo nella zona di Rimini, zona di Cesena, ravennate, ed entroterra; poi via via procedendo verso l’interno e l’Emilia occidentale abbiamo accumuli in genere meno elevati. Cattolica: 90 mm ; Cesenatico 63 mm, Riccione 102 mm, Coccolia 54 mm,  Bologna 40 mm, Imola 36 mm, Santa Paola 49 mm, Metallica 70 mm. Questi alcuni dei più rilevanti accumuli fino alle 19, 19.30. Dunque considerando che a seguire sono proseguiti i fenomeni e ancora adesso piove in diverse zone anche in maniera intensa, possiamo immaginare che i valori siano lievitati ulteriormente. Riccione ad esempio, dovrebbe aver raggiunto i 125 mm di pioggia caduta.

Il centro di Ravenna risulta allagato con gravi rallentamenti alla circolazione stradale. Simili disagi anche a Riccione e Rimini. Nel pomeriggio tanti gli interventi dei vigili del fuoco in città: tra questi uno per via di un  albero caduto che ha tranciato i cavi dell’elettricità e della linea telefonica. Molti interventi anche a Rimini e località vicine come Rivazzurra, Miramare, Riccione, Cattolica, Misano, principalmente rivolti ad automobilisti rimasti in panne con le loro auto. Lungo l’area costiera adriatica le strade si sono trasformate di fatti in torrenti in piena. Sempre a Rimini i sottopassi di via Costantinopoli, via Chiabrera e via Cavalieri di Vittorio Veneto sono stati sommersi dall’acqua. Segnalati anche smottamenti di terreno superficiale.

Duramente colpita dalla pioggia e dagli allagamenti anche la zona costiera delle Marche settentrionali. Questa una foto di Mondolfo (PU), a non molti chilometri dal confine romagnolo.

Mondolfo 3 Settembre 2012 nubifragio

Mondolfo 3 Settembre 2012 nubifragio

Riccione - foto di Graziella Piccioni

Riccione – foto di Graziella Piccioni


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti