Clima : Le Montagne Rocciose influenzano il clima della Norvegia

Nonostante la notevole distanza anche le Montagne Rocciose influiscono sul clima della Norvegia. Ecco le cause.

È risaputo che il clima norvegese  è strettamente legato alla Corrente del Golfo e alla presenza del Mar di Norvegia posizionato alla sua sinistra. Tuttavia si scopre che influiscono sulle condizioni meteorologiche norvegesi anche elementi ben più distanti, come la catena montuosa delle Montagne Rocciose.

Mappa che mostra la lunghezza della catena delle Montagne Rocciose

Mappa che mostra la lunghezza della catena delle Montagne Rocciose

 

Ricordiamo che le Montagne Rocciose si snodano su una lunghezza che supera i 4.800 km, dalle zone centrali del Canada sino al Nuovo Messico negli Stati Uniti, percorrendo gran parte dell’America Settentrionale da nord a sud.

La scoperta grazie alle simulazioni sui modelli matematici.

Grazie alla realizzazione di modelli matematici avanzati su cui eseguire varie simulazioni, ora i ricercatori possono studiare il clima in modi completamente nuovi impossibili solo pochi anni fa. Ad esempio è possibile osservare quali sarebbero le conseguenze se venissero virtualmente “tolti” interi ostacoli orografici, come le Montagne Rocciose del Nord America.
La corrente del Golfo, altro importante fattore del clima norvegese

La corrente del Golfo, altro importante fattore del clima norvegese

Enormi masse d’aria calde e umide

Quando i ricercatori del Centro Climatico Bjerknes a Bergen, in Norvegia, hanno rimosso le  Montagne Rocciose del Nord America occidentale dal loro programma di simulazione, sono rimasti sorpresi nel scoprire quanto una catena montuosa così distante possa influire sul proprio territorio. A causa della presenza delle Montagne Rocciose, enormi masse d’aria provenienti da ovest sono costrette a deviare la loro traiettoria verso Sud, dove assorbono calore e umidità, per poi dirigersi in direzione del Nord-Europa, segnatamente verso la Norvegia, grazie all’inserimento nella circolazione sub-polare. In questo modo le Montagne Rocciose “impongono” alle masse d’aria una generale direzione dei venti da sud-ovest (caldo-umida) e vengono trasportate in direzione della Norvegia.

E ‘principalmente grazie a questi venti che la maggior parte della Norvegia ha una temperatura annuale media ben al di sopra del punto di congelamento. Parliamo di temperature dai 5 ai 10°C in più rispetto alle medie annuali di molte altre regioni della Terra posizionate alla stessa latitudine.

 

 News climatiche e previsioni meteo su InMeteo


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti