Terremoto Pollino Giampaolo Giuliani teme scosse più forti (Intervista)

Terremoto Pollino Giampaolo Giuliani intervistato riguardo la forte scossa del Pollino:  “Attendiamo scosse più elevate dopo quella di M5.0”.

Terremoto Pollino Giampaolo Giuliani. Dopo la scossa di magnitudo 5.0 che ha colpito il Pollino è intervenuto Giampaolo Giuliani, ex ricercatore che nel 2009 riuscì a prevedere il sisma che colpì L’Aquila. L’esperto è stato raggiunto da Panorama.it  :  L’evento di questa notte a Mormanno potrebbe non essere il principale ed è giusto che la popolazione sappia che nelle prossime 24, 48 ore si potrebbe verificare una scossa anche più alta. In base alle anomalie riscontrate sulle scosse di assestamento ce l’aspettavamo e lo stavamo comunicando da circa un mese, sia attraverso la nostra pagina Facebook che quella del sito della Fondazione . Anche questa volta, nessuno ci ha ascoltati”.
Il ricercatore prosegue : “Sto male e sono molto deluso. Si ripete qualcosa di già visto e provato in Italia. A Mormanno le scosse di assestamento sono più alte rispetto al normale, per questo motivo riteniamo che la vera, principale scossa debba ancora verificarsi. Non più tardi di due giorni fa avevo avuto una forte discussione con un assessore regionale calabrese e lo avevo messo in guardia, ma lui mi ha dato del ciarlatano. Gli ho risposto: prego e spero che non debba rispondere di un evento drammatico. Se penso che ieri sera, alle 22.30 colleghi russi mi avevano messo in guardia sullo sciame sismico in quella zona, mi chiedo come mai in Italia nessuno se ne sia accorto”.

Per l’esperto ricercatore la prevenzione viene prima di tutto : “Continuano a dare notizie false. La popolazione, non solo quella calabrese, deve sapere che il paese è a forte rischio sismico e serve una prevenzione decisa in quelle zone dove il rischio è più alto. Certamente non si possono mettere a norma tutti i palazzi in poco tempo, ma la popolazione può essere avvertita e possono essere usati strumenti tecnici e scientifici in grado di valutare la pericolosità. Delle mie quattro applicazioni, per esempio, due sono tutt’ora allo studio, ma la documentazione originale ancora non mi è stata restituita. Forse dopo la sentenza di qualche giorno fa cambierà qualcosa”.

Terremoto Pollino Giampaolo Giuliani. Uno degli strumenti di cui Giuliani parlava è stato messo a disposizione alla Chapman University che sta sperimentando oltreoceano uno dei suoi rilevatori di radon che, è bene dirlo, non ne avalla automaticamente l’efficacia. “È finanziato dalla Nasa e dalla Chapman e monitorizza un’area di 150 chilometri. Ce lo hanno richiesto nel novembre 2011 perchè negli Stati Uniti si aspettano un evento sismico pari all’8 grado sulla Faglia di Sant’Andrea e vogliono quanto meno prevenire la sua portata” sostiene Giuliani. “Dal 10 novembre 2011 ad oggi, in un raggio di 100 chilometri, sono stati registrati un totale di 538 terremoti di cui 344 fra magnitudo 0.0 e 1.4, 138 fra magnitudo 1.5 e 1.9, 39 fra magnitudo 2.0 e 2.4, 14 fra magnitudo 2.5 e 2.9 e solamente 3 maggiori del terzo grado Richter e rispettivamente il 13 novembre, il 20 dicembre e il 7 febbraio. La situazione è in costante evoluzione e prevediamo un peggioramento nei prossimi mesi”.

Giuliani conclude  : “In Italia ci troviamo all’interno di una situazione sismogenetica con eventi di elevata intensità anche in zone non particolarmente ad alta densità sismica – conclude Giuliani -. Serve prestare la massima attenzione perchè potrebbe arrivare qualche evento non preannunciato. Prevenzione e utilizzo degli strumenti a nostra disposizione sono altamente consigliati. E alla popolazione di Mormanno dico: prestate la massima attenzione ai prossimi due giorni”.

Terremoto Pollino Giampaolo Giuliani – Intervista tratta da Panorama.it

Segui i Sismografi per consultare costantemente la situazione sismica italiana. Seguici anche su Facebook.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Previsioni meteo domani: lento rientro alla normalità, attese ancora piogge
  • Molise : nuova moderata scossa di terremoto tra Campobasso, Vinchiaturo, Baranello
  • Molise duramente colpito dal maltempo: fiumi in piena e tantissima neve
  • Focus stratosfera: verso nuovi scenari D’INVERNO entro il termine di gennaio?
  • L’ennesima perturbazione in arrivo sull’Italia tra il WEEKEND e l’inizio della prossima settimana
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti