Maltempo e neve in arrivo 28 Ottobre 2012: a quale quota?

Bollettino sul maltempo, focus sulle quote neve. Vediamo da quale altezza potrà nevicare in Italia nella giornata di Domenica 28 Ottobre 2012

Neve in arrivo, a quale quota al Nord Italia?

Ricordando che il bollettino generale è visualizzabile nell’articolo Previsioni meteo Italia domani 28 Ottobre 2012: Ancora maltempo, vediamo insieme a quali quote potrà nevicare a causa dell’arrivo di una massa d’aria molto fredda al Nord Italia nella giornata di Domenica 28 Ottobre.

Situazione Sinottica, massa d’aria fredda in arrivo da Nord

La situazione sinottica è legata al transito di una saccatura con annesso maltempo che veicola una massa d’aria fredda in arrivo dal Nord Europa. In quota si troverà un nucleo abbastanza freddo con isoterme intorno ai -30°C a 500 hPa (circa 5200 m di altitudine) e un minimo depressionario orografico sottovento al crinale alpino. Il transito al “freddo” si avrà gradualmente nella giornata di oggi ma con maggiore vigore nella notte, proprio nel passaggio all’ora solare, e in mattinata.

Analisi satellitare. L’RGB mostra la situazione attuale sull’Italia, quasi completamente coperta da nubi ma anche uno sprofondamento dell’aria stratosferica sulla Francia, da dove sta arrivando l’aria fredda (dietro questo sprofondamento, infatti, noterete una colorazione tendente al blu-violaceo, segnale relativo all’aria molto fredda).

EUMETSAT_MSG_RGB-airmass Massa d'aria fredda con nevicate in arrivo al Nord Italia

EUMETSAT_MSG_RGB-airmass Massa d’aria fredda con nevicate in arrivo al Nord Italia

Quota neve prevista per Domenica 28 Ottobre 2012

Come appena scritto, il nucleo freddo si farà sentire soprattutto passata la mezzanotte, con sprofondamento nel lato sottovento del crinale Alpino e temperature che scenderanno di molto con valori a 850 hPa da circa 8-10°C della giornata di oggi fino a -1/-2°C, addirittura 3/-4°C sul Piemonte. Bisogna dire che, Piemonte e Lombardia a parte, l’abbassamento delle temperature sarà più netto sul crinale alpino e settori pedemontani; soltanto col passare delle ore e avvicinandoci a Lunedì  29 Ottobre il freddo avrà “conquistato” la Pianura Padana.

Quota neve al Nord e sull’Appennino Settentrionale

La massa d’aria in arrivo è poco omogenea, quindi potranno risultare variazioni locali rispetto alle quote stimate. A ogni modo l’abbassamento della quota neve più repentino si registrerà nel cuneese, dove si potrà vedere la neve fino a circa 400 m. Stessa quota anche nel Verbano, leggermente più alta sul resto del Piemonte, come mostra la grafica (circa 500-700 m). In giornata, come già scritto, sulla Lombardia la neve cadrà principalmente sul settore pedemontano e alpino, con una stima di 600/700 m; circa 600-800 m sul Triveneto. Attenzione all’Appennino Settentrionale, dove la massa d’aria fredda andrà a impattare violentemente: si stimano circa 600 m ma localmente potrebbe arrivare anche più in basso. Sui 1000 m, invece, traslando sull’Appennino Tosco-Emiliano.

Maltempo e neve in arrivo, quote neve sull'Italia Domenica 28 Ottobre 2012

Maltempo e neve in arrivo, quote neve sull’Italia Domenica 28 Ottobre 2012

Temperature a 850 hPa secondo il modello WRF - LAMMA TOSCANA

Temperature a 850 hPa secondo il modello WRF – LAMMA TOSCANA

Modello WRF LAMMA TOSCANA, spostamento del nucleo freddo verso la Pianura Padana nella notte di Lunedì 29 Ottobre 2012

Modello WRF LAMMA TOSCANA, spostamento del nucleo freddo verso la Pianura Padana nella notte di Lunedì 29 Ottobre 2012


Articolo di Giancarlo Modugno


Ultime notizie Leggi tutte


Rischio alluvioni al nord : nubifragi in atto e neve in rapida fusione – massima allerta

Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]

Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti