URAGANO SANDY USA 29-30 Ottobre 2012: allerta stati orientali, New York si ferma

URAGANO SANDY USA 29-30 Ottobre 2012: allerta stati orientali, New York si ferma. Chiusa Wall Street e Metro. Stato di emergenza anche per Washington.

URAGANO SANDY USA 29-30 Ottobre 2012: America in ansia e apprensione per il sopraggiungere dell’Uragano Sandy, la temibile tempesta (soprannominata Frankenstorm) che nelle prossime ore interesserà buona parte dell’area orientale americana, e che nei giorni scorsi ha portato distruzione e decine di vittime nell’area dei Caraibi. New York attende l’arrivo dell’uragano, che dovrebbe interessare la zona metropolitana a partire dalle 13 locali (18.00 in Italia), fino alla giornata di domani, con apice e momento più a rischio per nubifragi e raffiche di vento, quindi conseguenti disagi e allagamenti, previsto fra la sera e le ore notturne. E’ una New York spettrale quella di queste ore: chiusa la metropolitana dalla serata di ieri, chiusa l’area di Broadway, chiusa anche Wall Street. Non accadeva ciò dal triste 11 Settembre. Sono stati inoltre messi a disposizione centinaia di rifugi come riparo dalle avverse condizioni meteorologiche. Le compagnie aeree hanno cancellato per ora oltre 7.000 voli, ma sicuramente verranno dirottati o annullati numerosi altri voli nel corso delle prossime ore dato l’avvicinarsi della tempesta. Anche le scuole e molti edifici pubblici sono stati chiusi, secondo la decisione del sindaco newyorkese Michael Bloomberg.

— DIRETTA LIVE DA NEW YORK —

URAGANO SANDY USA 29-30 Ottobre 2012

URAGANO SANDY USA 29-30 Ottobre 2012 – ultima ripresa radar

URAGANO SANDY USA 29-30 Ottobre 2012 – ultime notizie

Notizia dell’ultim’ora è che Il presidente americano Obama ha firmato la proclamazione dello stato di emergenza a Washington per via dell’arrivo dell’uragano Sandy. Decisione presa per garantire la massima sicurezza dell’area. Nella capitale federale americana quindi, almeno per la giornata odierna saranno chiusi tutti gli uffici governativi, le scuole e le università. Inoltre, Wall Street potrebbe secondo alcune fonti rimanere chiusa anche domani, 30 Ottobre.

Lo Stato di emergenza è al momento per il New Jersey, Washington, Maryland, New York, Massachusetts, Distretto di Columbia e North Carolina. Migliaia e migliaia di persone che vivono nelle zone orientali dove si prevede il maggiore impatto con la tempesta, hanno ricevuto l’ordine di evacuazione a seguito di 30 centimetri di pioggia, venti fino a 150 km/h e onde alte anche fino a 2-3 metri nelle zone litoranee. Sandy, al momento categoria 1 (su scala 1-5) ha ulteriormente presto vigore nelle ultime ore, e punta lo stato del New Jersey, dove edifici pubblici e scuole sono quasi tutti chiusi. Non si esclude possa aumentare la sua potenzia, grazie anche all’area di convergenza con perturbazioni che giungono dalle zone interne americane, e aria artica dal Canada. Dunque, una situazione potenzialmente esplosiva che potrebbe essere aggravata nelle zone costiere dalla presenza delle alte maree di questi giorni. Aggiornamenti frequenti vi saranno sul nostro sito ed anche sulla nostra fanpage www.facebook.com/InMeteo


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti