Uragano Sandy aggiornamenti 3 Novembre 2012: Haiti piange le sue vittime

Uragano Sandy aggiornamenti 3 Novembre 2012: tantissime vittime,distruzione totale ed una grave epidemia di colera ad Haiti.

Uragano Sandy aggiornamenti 3 Novembre 2012 – Haiti flagellata dall’ennesima calamità naturale

L’uragano Sandy prima di scagliarsi con tutta la sua potenza sulla east coast degli Usa,ha portato morte e distruzione in tutto il golfo del Messico,in particolare sull’ isola di Haiti.

Purtroppo questa nuova tragedia che  si è consumata sull’isola di Haiti è passata nel silenzio mediatico,come poche notizie sono arrivate dalle vicine isole quali Cuba,Jamaica e Repubblica Domenicana. Dopo il forte sisma del 12 Gennaio 2010 (magnitudo 7.0 della scala Richter),dove persero la vita almeno 230000 persone, e con una terribile epidemia di colera tuttora in atto,la furia dell’uragano Sandy ha strappato altri 54 morti e un numero ancora imprecisato di dispersi in questa nazione che è uno dei paesi più poveri di tutto l’emisfero occidentale.

Uragano Sandy aggiornamento 3 Novembre 2012

Uragano Sandy aggiornamenti 3 Novembre 2012: distruzione totale e tantissime vittime anche ad Haiti.

500 mm d’acqua in meno di 24 ore. Secondo stime locali, dopo il passaggio dell’uragano Sandy,almeno il 70% dei campi è stato distrutto,soprattutto mais e banane.

La devastazione di Sandy potrebbe rappresentare il colpo del k.o per Haiti: il fango ha  ingoiato case, reti fognarie già precarie, ora del tutto compromesse ,insomma una situazione quasi catastrofica.Inoltre i  fiumi sono ancora in forte piena e le stime finali di danni e morti si potranno avere solo quando le acque si saranno ritirate da quel poco che resta delle città dell’isola caraibica.

Il primo ministro di Haiti, Laurent Lamothe, ha così definito il passaggio dell’uragano Sandy “un disastro di enormi proporzioni”, il presidente Michel Martelly, invece, ha dichiarato lo stato d’emergenza nazionale per 30 giorni.

Stato di emergenza anche nelle altre isole caraibiche: tra le altre,a Cuba si contano almeno 16 morti, inoltre più di 200000 abitazioni sono state rase al suolo,senza contare interi raccolti devastati.

Fino ad oggi, il passaggio di Sandy tra Stati Uniti, Canada e Caraibi, oltre agli ingenti danni, ha provocato 150 morti.

Per vedere le incredibili foto di Sandy vai qui.

Seguici anche su Facebook.

Articolo a cura di Gaetano Genovese.

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti