Previsioni Inverno : Piogge e neve, secondo Accuweather

Previsioni Inverno 2012-2013: Piogge sull’Italia, secondo Accuweather. Il Nord Italia potrebbe ricevere discrete quantità di neve.

Secondo gli americani di Accuweather il prossimo inverno europeo sarà molto diverso rispetto allo scorso. Lo schema medio stagionale potrebbe scaturire da una NAO negativa. Infatti, le correnti fredde polari o artiche dovrebbero interessare maggiormente l’Europa occidentale con richiami perturbati sul Mediterraneo, la penisola Balcanica e parte di quella iberica.

Meteo Inverno 2012-2013

Meteo Inverno 2012-2013 anomalie termiche previste in Europa

I meteorologici del famoso sito web americano si aspettano l’ingresso di aria continentale siberiana sul vecchio continente tra gennaio e febbraio. Tuttavia le caratteristiche delle eventuali ondate di freddo non avranno similitudini con il febbraio 2012.
In dettaglio, sono previste precipitazioni vicino la norma seppur un po’ al di sotto sul Regno Unito, Irlanda e Scandinavia. Per la Gran Bretagna il clou invernale sembra porsi a fine stagione, indice di un’antizonalità alta di latitudine in grado di veicolare aria gelida orientale verso tali aree.
I flussi perturbati dovrebbero investire l’Europa meridionale e, anche a causa di un mare piuttosto caldo, le precipitazioni risulteranno sopra la media. Quindi negli stati mediterranei-balcanici ci si aspetta la fine del periodo siccitoso. L’aspetto termico stagionale non dovrebbe discostarsi troppo dalle medie.
Previsti accumuli nevosi superiori alla norma sulla Mitteleuropa e i Balcani.
Suddette zone presumibilmente si troveranno nell’area di interazione tra aria fredda e umida.

Una configurazione barica, comunque spalmata su tre mesi, che prevede quindi l’ingresso sul Mediterraneo di correnti fredde marittime in grado di intercettare flussi umidi più temperati con la formazione di depressioni foriere di precipitazioni.
L’aria continentale potrebbe affluire non solo per i minimi barici nel Mediteranno ma anche grazie a un’alta pressione posizionata in Scandinavia. Riteniamo però che con scambi meridiani accentuati (poco probabili nel prossimo inverno) o con ripetute risalite di aria mite sull’Est europeo non si possa formare un bacino particolarmente freddo. Ma probabilmente gli esperti prevedono una corrente a getto blanda.

Meteo Inverno

Meteo Inverno 2012-2013 similitudini con il 2008-2009?

Se consideriamo i parametri principali della proiezione la stagione invernale del passato che più si avvicinerebbe alla tendenza è il 2008-2009. Esso risultò estremamente piovoso sulla gran parte della nazione, con molte nevicate al Nord Italia, freddo costante nonostante l’assenza di importanti ondate di gelo, specie al Centro Sud.

Aggiornamenti previsioni Inverno 2012 – 2013

A cura di Sante Barbano

Seguici anche su Facebook.

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti