Maltempo Italia: forti piogge, poi freddo e neve in arrivo

Maltempo Italia: forti piogge, poi freddo e neve in arrivo al Nord, prima sulle Alpi ed infine anche a bassa quota. 

Maltempo Italia: Ci siamo, ormai il maltempo è giunto sulla nostra penisola e le prime forti piogge sono già in atto su diverse zone del Nord Italia, in particolare Est Liguria, Piemonte. Maltempo che ora tenderà ad espandersi anche al resto del Settentrione e alle regioni centrali del versante tirrenico. Per le previsioni dettagliate per le prossime ore di oggi 27 Novembre vi rimandiamo a questo articolo, o alla pagina Meteo Italia. Concentriamoci ora sul tempo previsto domani e nel medio termine.

Domani, 28 Novembre 2012, vedrà ancora una situazione meteorologica caratterizzata da forte maltempo su gran parte del Nord e a partire dalle regioni di Nord Ovest. Già dal primo mattino intense piogge e rovesci su Liguria, alta Toscana, Piemonte e Lombardia. In  intensificazione e estensione dal pomeriggio su tutto il territorio e in particolar modo in Friuli. Al Centro cielo coperto o nuvoloso su quasi tutto il territorio. Più stabile lungo il versante Adriatico che risulta riparato dall’Appennino. Lungo il versante  Tirrenico fortemente instabile già dal mattino con piogge e rovesci di forte intensità. Per quanto concerne il Sud, tempo leggermente instabile al mattino con associata nuvolosità diffusa. Tendenza ad un veloce peggioramento a partire dal primo pomeriggio, il quale andrà ad  interessare in particolar modo la Campania, Puglia, Basilicata e Sardegna. Andrà meglio invece sulle restanti regioni con ampi sprazzi di sereno alternati ad annuvolamenti anche compatti. Venti sostenuti e forti un pò su tutti i mari. La neve cadrà a quote ancora elevate sulle Alpi, ma in progressivo calo.

MALTEMPO ITALIA: FORTI PIOGGE E NEVE SU ALPI E ANCHE APPENNINI DA GIOVEDì

Maltempo Italia

Maltempo Italia: forti piogge fino a Giovedì-Venerdì

29-30 Novembre 2012: Giovedì 29 il tempo migliora leggermente al Nord, ma sempre con frequenti rovesci. Maltempo intenso al Centro-Sud versante tirrenico, specie Lazio-Campania, anche con nubifragi e temporali violenti. Affluisce aria più fredda dai quadranti settentrionali, quindi neve in calo fino a 1000-800 metri su Alpi e Pre-Alpi. Venti forti un pò su tutti i mari. Venerdì si avrà un miglioramento deciso al Nord, dove avremo però un clima rigido. Al Centro e al Sud persistenza di instabilità e maltempo con rovesci più frequenti sulle zone tirreniche. Possibilità di nevicate fin sui 1000-1200 metri lungo l’Appennino centrale.

A seguire al momento si prevedono ancora condizioni di instabilità e aria fredda con possibili nevicate fino a quote molte basse al Nord, per i primi di Dicembre (da confermare). Seguite gli aggiornamenti anche su facebook 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: aumenta l’instabilità, attesi temporali specie al Sud

Allerta meteo Estofex: emesso avviso dal centro europeo, forti temporali e possibili alluvioni lampo

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 19 Giugno 2018 (ultimi terremoti, orario)

Instabilità e più fresco nel weekend ma l’anticiclone sull’ovest Europa non molla
PREVISIONI METEO: l’anticiclone sino a venerdì 22, poi subentreranno infiltrazioni d’aria più fresca

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti