Allerta meteo Protezione Civile 30 Novembre 2012: le previsioni e le regioni colpite dal maltempo

Allerta meteo Protezione Civile 30 Novembre 2012: le previsioni e le regioni colpite dal maltempo. Ancora piogge sulle regioni tirreniche, più freddo

Allerta meteo Protezione Civile 30 Novembre 2012 – Ancora maltempo domani sull’Italia e in particolare ancora sulle regioni del lato occidentale della nostra penisola, sebbene si possa parlare di un miglioramento generale atteso per il territorio. I fenomeni maggiori e più significativi li ritroveremo su Lazio, Campania, ma anche Emilia Romagna e Toscana. Anche nel week end poi si avrà una persistenza dell’instabilità con rovesci e piogge più o meno sulle stesse zone, e inoltre un calo della quota neve fino a quote collinari al Centro. Ma vediamo ora il bollettino di vigilanza emesso dalla protezione  civile italiana sul sito www.protezionecivile.gov.it, con i dettagli sulle precipitazioni attese, le temperature e i venti per quanto concerne la giornata di domani, Venerdì 30 Novembre 2012.

Allerta meteo Protezione Civile 30 Novembre 2012

Allerta meteo Protezione Civile 30 Novembre 2012: le previsioni

Allerta meteo Protezione Civile 30 Novembre 2012: le previsioni del tempo

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lazio meridionale, Campania, Basilicata, Calabria centro-settentrionale, Sicilia occidentale con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio, su Piemonte meridionale, Liguria, Emilia-Romagna, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone delle regioni centro-meridionali, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
Nevicate: su basso Piemonte al di sopra dei 600-800 metri con apporti al suolo deboli o puntualmente moderati.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: forti o di burrasca dai quadranti occidentali sulla Sardegna; forti dai quadranti occidentali sulle restanti regioni centro-meridionali in attenuazione. Forti settentrionali su Liguria, Appennino settentrionale e Golfo di Trieste.
Mari: molto mossi tutti i bacini, localmente agitati i settori occidentali.

Seguite i prossimi aggiornamenti sul sito www.inmeteo.net e sulla nostra fanpage ufficiale di facebook.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo: esonda fiume Nera in Umbria

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 16 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Terremoto in Indonesia : oltre cento case distrutte. Morti e feriti a Giava

NEWS DEL SABATO: rinforzo dell’alta pressione sotto Natale, ma prima….
MALTEMPO: nuovo impulso instabile tra lunedi e martedì sulla Sardegna…e non solo

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti