Stangata imprese: Tares slitta ad Aprile

Stangata imprese: Tares sostituirà le tre tasse rifiuti già presenti, entrerà in vigore da Aprile.

Stangata imprese: Nella giornata di ieri vi scrivevamo sulla nuova Tassa Rifiuti che nei prossimi mesi dovrebbe entrare in vigore appesantendo ulteriormente il bilancio dei cittadini e soprattutto delle imprese: “Economia e Ambiente : Fa discutere il previsto aumento della Tassa sui rifiuti in Italia, prevista nel breve termine già dagli inizi del 2013. La situazione, afferma la Confcommercio, è critica e potrebbe evolversi in un aumento medio del 300% (all’incirca) dell’imposta dei rifiuti, per quanto concerne le imprese, con casi ancor più drammatici per cui si parla addirittura del 600 % di aggravo. “Tutto a causa di coefficenti che non rispecchiano la reale produzione di rifiuti”, sostiene Confcommercio.

Secondo le ultime notizie ci dovrebbe essere uno slittamento dell’entrata in vigore della Tares, come descritto sul sito Gazzettadimantova.it: «E meno male che si chiama Salva Italia» sbuffa il direttore di Confcommercio, Nicola Dal Dosso, scatenato contro la trappola di un decreto che minaccia di azzoppare il comparto. Si legge Tares, significa mazzata. Tassa comunale sui rifiuti e sui servizi. Vero, l’entrata in vigore è slittata da gennaio ad aprile, ma tre mesi non bastano a zittire rabbia e preoccupazioni. Non quelle di un fruttivendolo di Castel Goffredo, ad esempio, che con il passaggio dalla Tarsu (tassa smaltimento rifiuti solidi urbani) alla Tares pagherà sette volte tanto: da 401,35 a 3.038,40 euro. Per un negozio di cento metri quadrati, mica un castello.

Stangata imprese

Stangata imprese: Tares slita ad Aprile, pericolo collasso per le imprese

Sale dunque la preoccupazione degli italiani, ma soprattutto di colori i quali hanno imprese (specie di piccole dimensioni) e  che già devono costantemente fare i conti con innumerevoli tasse e imposte da pagare legate proprio all’attività commerciale. Si spera a questo punto in qualche “miracolo” che vada quando meno a limitare i danni previsti.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Rischio alluvioni al nord : nubifragi in atto e neve in rapida fusione – massima allerta

Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]

Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti