Previsioni Meteo Capodanno 2013: moderato peggioramento

Previsioni Meteo Capodanno 2013: moderato peggioramento per una perturbazione dal Nord Europa

Previsioni Meteo Capodanno 2013, moderato perggioramento: Trascorse le Festività del Natale e del Santo Stefano, l’attenzione si sposta sull’altra data tanto attesa, quella del Capodanno. Quali saranno le condizioni atmosferiche che caratterizzeranno l’ultima notte del 2012 e la prima giornata del 2013? Mancano cinque giorni alla scadenza previsionale e i vari run modellistici si vanno allineando su quelle che sarà il quadro generale. Prima di concentrarci sulla giornata del 1° Gennaio 2013 è utile fare una breve rassegna di quanto sta accadendo a livello sinottico in questi giorni.

Abbiamo assistito ad un rafforzamento del flusso zonale nel corso di questa terza decade di Gennaio con deboli ondulazioni delle correnti occidentali che permettono l’inserimento di perturbazioni atlantiche sul Mediterraneo Centrale con effetti comunque in genere modesti. Domani, 28 Dicembre 2012, una rimonta Azzorriana verso l’Europa Centrale per contro consentirà lo scivolamento di un piccolo vortice a carattere freddo dalla Penisola Balcanica verso l’Adriatico. Ne deriverà un calo termico ed un po’ d’instabilità al Sud e sul Medio Adriatico, cui seguirà una fase caratterizzata da venti da Nord più asciutti e freddi anche se le temperature, pur abbassandosi, si limiteranno a rientrare nelle medie. Tale fase caratterizzerà gli ultimi giorni dell’anno e sarà accompagnata da un’attenuazione delle nebbie grazie al rimescolamento dell’aria nei bassi strati.

Previsioni Meteo Capodanno 2013: moderato peggioramento

Previsioni Meteo Capodanno 2013: moderato peggioramento. Fonte: Meteociel.fr

E siamo arrivati al Capodanno. La giornata festiva sarà caratterizzata da un nuovo peggioramento del tempo, ad opera di una perturbazione in discesa dal Nord Europa, che esordirà dal Nord-Ovest per poi estendersi tra il pomeriggio e la serata al resto del Settentrione e sul Medio Tirreno. Si tratterà di un passaggio perturbato moderato che sarà accompagnato da precipitazioni sparse, nevose sopra ai 1000 m  sull’Appennino Centrale e sui 600-900 m al Nord. E’ bene precisare che ad ogni modo la Notte di San Silvestro, ossia il momento principale dei festeggiamenti, sarà asciutto su quasi tutta l’Italia in quanto i primi fenomeni raggiungeranno il Piemonte e la Liguria al mattino. Al Sud, sulle Isole e sul settore Adriatico, dalle Marche alla Puglia, il Capodanno 2013 sarà invece caratterizzato da condizioni di bel tempo; soltanto dal pomeriggio le nubi aumenteranno su Nord Sicilia e Campania ed in serata non si esclude qualche piovasco su quest’ultima. In generale avremo quindi un inizio 2013 con cieli nuvolosi o molto nuvolosi al Nord e sul Medio Tirreno ove non mancheranno delle precipitazioni, sia pure sparse e d’intensità debole o moderata, mentre sul resto del Paese prevarranno le schiarite con ampio soleggiamento. Le temperature resteranno nelle medie o leggermente sopra e specie al Meridione e sulle Isole Maggiori non farà freddo. Vi terremo aggiornati nei prossimi giorni.

Per maggiori dettagli consultate la sezione Meteo Italia 

Previsioni Meteo Capodanno 2013: moderato peggioramento

Previsioni Meteo Capodanno 2013: moderato peggioramento. Fonte: duespaghetti.com

 


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Spettacolo nei cieli, arrivano le Geminidi : notte con le stelle cadenti!
  • Forte scossa di terremoto nell’oceano Atlantico (isola di Bouvet) – dati USGS
  • Allerta meteo della Protezione Civile: criticità per venti forti domani
  • Ultimissime della sera: scenari di freddo moderato ma anche un po’ di anticiclone sotto Natale, tuttavia…
    Raffreddamento termico: ecco DOVE colpirà di più nei prossimi giorni

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti