Previsioni Meteo 2-3-4 Gennaio 2013: moderato peggioramento

Previsioni Meteo 2-3-4 Gennaio 2013:moderato peggioramento. Inizio d’anno all’insegna del moderato maltempo su molte Regioni d’Italia

Previsioni Meteo 2-3-4 Gennaio 2013: moderato peggioramento. Il 2012 sta per terminare all’insegna del bel tempo sotto la protezione dell’alta pressione. Alta pressione che però avrà una “distrazione” proprio in coincidenza del Capodanno, quando punterà verso le Isole Britanniche consentendo ad un vortice scandinavo di staccarsi dal flusso perturbato inserendosi nel Mediterraneo. I maggiori effetti si faranno sentire tra il pomeriggio di Capodanno e il 3 Gennaio 2013. Le Regioni settentrionali le Isole ed il versante tirrenico saranno quelle maggiormente coinvolti dai fenomeni che risulteranno più copiosi al Nord in generale, dove localmente assumeranno carattere di rovescio o temporale specie in Liguria. 

Successivamente verranno coinvolte le Isole ma in modo meno intenso, mentre il il 4 Gennaio il vortice si dirigerà verso il Nord Africa e l’alta pressione ricucirà lo strappo;  tuttavia tra il 3 ed il 4 Gennaio 2013 proprio la rimonta azzorriana farà scivolare aria più fredda verso l’Adriatico, dando ad annuvolamenti irregolari con sporadiche precipitazioni. Con il 5 Gennaio il tempo si stabilizzerà però ovunque.

Nel dettaglio il 2 Gennaio sarà una giornata di maltempo al Nord, sulla Toscana e nel corso della giornata sulla Sardegna. Piogge sparse coinvolgeranno anche il settore tirrenico e la Sicilia; la neve cadrà sulle Alpi a quote medio-basse e qualche fiocco potrà raggiungere anche le aree pianeggianti e collinari del Basso Piemonte e i rilievi dell’entroterra ligure sopra ai 300-500 metri. Sul resto dell’Italia la nubi aumenteranno ma i fenomeni saranno assenti o scarsi

Il 3 Gennaio il tempo resterà instabile sulle Isole con deboli precipitazioni; altrove si apriranno ampie schiarite, mentre sul settore adriatico si verificherà un temporaneo peggioramento per l’afflusso di aria più fredda da Nord-Est innescato dall’aumento della pressione sulla Media Europa. Le correnti da Nord faranno calare di qualche grado le temperature sul settore adriatico ed al Sud, mentre al Nord l’aumento della pressione sarà accompagnato da un incremento termico in quota con ritorno delle nebbie per la formazione di uno strato d’inversione.

Il 4 Gennaio le ultime incertezze riguarderanno le aree ioniche ed il settore adriatico dove scorrerà dell’aria più fredda; non si escludono delle sporadiche precipitazioni, ma si tratterà di fenomeni effimeri, prima di un deciso miglioramento che entro la serata s’imporrà ovunque. Altrove il tempo si sarà già ristabilito. Non farà freddo nel complesso. Tuttavia ci sarà un’accentuata escursione termica tra il giorno per il soleggiamento e la notte in quanto la stessa serenità del cielo favorirà la dispersione del calore. Sulle Pianure del Nord la presenza di nebbie persistenti causerà condizioni di freddo umido per la mancata insolazione diurna.   Il periodo dell’Epifania vedrà prevalere condizioni di bel tempo per la presenza dell’alta pressione delle Azzorre.

Previsioni Meteo 2-3-4 Gennaio 2013: moderato peggioramento

Previsioni Meteo 2-3-4 Gennaio 2013: moderato peggioramento

 


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)
  • Neve al nord : nevica su molte regioni, imbiancata Milano. Massima attenzione al gelicidio
  • Allerta meteo in Toscana: domani alto rischio nubifragi, scuole chiuse in molte città
  • MODELLO EUROPEO: ancora occasioni di MALTEMPO in vista per l’Italia, in sintesi le ultime novità
    News della domenica: instabile almeno sino al 20 del mese, poi…

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti