Previsioni Meteo Gennaio prima decade: Italia,forte anticiclone in arrivo

Previsioni Meteo Gennaio prima decade: Italia, forte anticiclone in arrivo fino ad almeno l’8-9 del mese. Infiltrazioni fredde da Nord sull’Adriatico

Previsioni Meteo Gennaio prima decade Italia, forte anticiclone in arrivo: Esauritasi l’azione perturbata che è perdurata per 24-36 ore, come era nelle attese, l’anticiclone delle Azzorre ore si sta espandendo sull’Europa centro-occidentale, coinvolgendo anche il Mare del Nord e le Isole Britanniche. Gli effetti stabilizzanti riguarderanno anche la Nostra Penisola dove nei prossimi giorni prevarranno nettamente condizioni di bel tempo pur con la presenza delle nebbie in Pianura Padana e nelle zone interne del Centro, mentre sul Medio-Basso settore adriatico e sul versante ionico si farà sentire una ritornante fredda da Nord che causerà annuvolamenti e qualche precipitazioni specie sulla Puglia nella giornata di Sabato 5 Gennaio 2013. Si tratterà di infiltrazioni d’aria fredda ai margini di un’irruzione artica che coinvolgerà la Penisola Balcanica. Per il resto come specificato, avremo una serie di giornate dominate dal bel tempo con temperature miti specie al Nord-Ovest, sul Medio-Alto Tirreno e sulla Sardegna, dove più forte sarà la rimonta anticiclonica. Ne soffriranno anche i ghiacciai alpini in quanto l’alta pressione, alimentata da aria calda subtropicale, indurrà un aumento delle temperature in quota con negative conseguenze per l’innevamento dei rilievi alpini.

Previsioni Meteo Gennaio prima decade: Italia,forte anticiclone in arrivo

Previsioni Meteo Gennaio prima decade: Italia,forte anticiclone in arrivo. Fonte: Meteociel.fr

Tale stato di cose si protrarrà fino alla fine della prima decade mensile, tuttavia dal Gennaio si osserverà un graduale calo dei geopotenziali e ciò, assieme all’invecchiamento della struttura di alta pressione, faciliterà l’ulteriore intensificazione delle nebbie e alla fine del periodo considerato infiltrazioni di aria umida determineranno dei passaggi nuvolosi irregolari al Nord. In simili condizioni il week end dell’Epifania trascorrerà all’insegna di condizioni quasi primaverili specie al Nord-Ovest e sui settori occidentali con massime che si avvicineranno alla soglia dei 15°C. La domanda è a questo punto, quando terminerà il dominio anticiclonico?

Sappiamo che in stratosfera è in atto lo stratwarming, in corrispondenza dell’Artico, e  che anche a livello modellistico attorno alla metà del mese le mappe evidenziano dei mutamenti barici ancora non ben definiti. L’Inverno tenterà di prendersi la propria rivincita sull’ Alta pressione ma non è ancora chiaro se lo farà con le irruzioni artiche continentali o se con le depressioni Nord Atlantiche e quale delle due prevarrà sul Mediterraneo Centrale, vi terremo aggiornati.

 

 


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS
  • Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV
  • Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre
  • Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
    Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti