Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013, arriverà il freddo?

Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013, arriverà il freddo?

Ricordiamo ai lettori che il Meteo Italia  e le previsioni del tempo nazionali sono a cura dello staff di meteorologi di InMeteo.it

 Le mappe meteo e le previsioni del tempo vengono aggiornate ogni giorno nella pagina Meteo Italia Oggi e Domani

Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013, arriverà il freddo? 

Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013: con questo editoriale andremo a cercare di individuare una possibile linea di tendenza delle condizioni meteorologiche che interesseranno il bacino del Mediterraneo fino al 15 Gennaio 2013 utilizzando le  proiezioni dei principali modelli matematici e i valori dei principali indici previsionali.

Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013,cosa aspettarsi per la prima metà del mese?

Ad oggi possiamo affermare con certezza che almeno fino al 9 Gennaio 2013 la situazione barica sull’Italia vedrà pochi cambiamenti e sarà caratterizzata da un regime anticiclonico e mite al Nord con frequenti nebbie in pianura Padana, mentre il Sud si verrà a trovare al confine tra l’interazione di masse d’aria più fredde provenienti dai Balcani e il regime anticiclonico appena citato, in particolar modo lungo le regioni Adriatiche dove si potranno avere deboli manifestazioni di instabilità. Secondo i dati attuali attorno  il 10 Gennaio 2013 assisteremo ad un progressivo ed evidente cambio circolatorio attribuibile al forte riscaldamento che sta avvenendo in stratosfera. Al momento dall’analisi delle proiezioni modellistiche stratosferiche e in combinazione con i principali indici troposferici possiamo riassumere le eventuali evoluzioni in due ipotesi principali.

  1. A partire dal 10 del mese assisteremo ad un graduale afflusso di masse di aria di origine artico continentale con maggiore interessamento del Centro e del Sud Italia con la possibile formazione di minimi sul basso Tirreno e sullo Ionio, il freddo potrebbe risultare intenso e le precipitazioni interessare in particolar modo le regioni Adriatiche e il Sud Italia.
  2. Sempre a partire dal 10 del mesepotremmo assistere ad un’avvicinamento delle masse di aria retrograde al territorio Italiano ma con una maggiore interazione del flusso Atlantico che potrebbe deviare i flussi freddi oltre le Alpi. Tuttavia non si esclude che queste  in secondo momento possano rientrare dalla porta del Rodano.

    Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013: possibili evoluzioni "tipo" a partire dal 10 gennaio

    Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013: possibili evoluzioni a partire dal 10 gennaio

 Previsioni meteo prima metà di Gennaio 2013 conclusioni: 

Ad oggi riteniamo più probabile la prima Ipotesi e riteniamo che essa  possa evolvere successivamente in una situazione che vedrebbe una nuova e  più forte elevazione dell’anticiclone delle Azzorre il quale andrebbe ad agganciare un’alta pressione polare e favorire lo spostamento verso il continente Europeo di vaste masse d’aria di origine Artica polare. Tuttavia vista la grande distanza temporale e la situazione estremamente dinamica sia a livello troposferico che stratosferico consigliamo ai nostri lettori di seguire  i prossimi importanti aggiornamenti.

 


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]

Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

Meteo Protezione Civile: ancora maltempo nella giornata di domani

NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti