Facebook sfida Skype: in arrivo le chiamate gratis

Facebook sfida Skype: in arrivo le chiamate gratis per gli utenti

Facebook sfida Skype / Presto un’importante novità potrebbe toccare il mondo di Facebook, il più famoso social network del pianeta. Marck Zuckeberg ha già lanciato la sperimentare in Canada di un’applicazione che consente agli utenti di comunicare tra loro per via vocale. Un servizio che ricorda Skype, il noto software di casa Microsoft, leader della tecnologia VOIP. Si tratta di una funzionalità aggiuntiva presente nell’ultimo aggiornamento dell’applicazione Facebook Messanger già esistente; al momento, e’ compatibile solo con iOS, il sistema operativo brevettato da Apple per i suoi popolari dispositivi iPhone e iPad.

Facebook sfida Skype: in arrivo le chiamate gratis

Facebook sfida Skype: in arrivo le chiamate gratis

Molto presto, secondo le ultime indiscrezioni, verrà reso disponibile un aggiornamento anche nel resto del Mondo e da noi in Italia, che renderà possibile lo scambio di messaggi vocali fra utenti, della durata massima di un minuto (da confermare). Questo potrebbe essere il primo passo. Facebook è alla continua ricerca di tecnologie e servizi aggiuntivi che ottimizzino ulteriormente la comunicazione nel Mondo.  Il celebre social network lancia così l’ennesima sfida all’azienda Microsoft, che attualmente puo’ contare sul sopra citato Skype, che dicevamo, risulta essere il leader indiscusso della voip, vale a dire quella tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet o una qualsiasi altra rete dedicata a commutazione di pacchetto che utilizzi il protocollo IP.

Se l’esperimento canadese funzionerà, Facebook intende applicarla al resto del mondo con l’intenzione di cambiare il modo in cui gli utenti di smartphone si telefonano. Quello della voce è un laboratorio che vede competizioni all’avanguardia nello sviluppo dell’intelligenza artificiale. Uno smartphone su dieci dove è installato Android ha la versione 4.1 (o Jelly Bean) del sistema operativo per dispositivi mobili di Google e consente l’accesso a Google Now: si tratta di una bussola in diretta per la ricerca online in grado di riconoscere i termini pronunciati dall’utente. Il duello è con Siri, l’assistente personale di Apple capace di rispondere alle richieste a voce delle persone non soltanto attraverso l’uso di parole chiave, ma anche in linguaggio naturale.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Alluvione in Emilia 12 dicembre 2017 : il fiume Parma esonda ed allaga Colorno – FOTO

Maltempo, alluvioni in Emilia : il Secchia fa paura a Modena – Traffico in tilt sulla A22

Alluvione in Emilia: strage nel modenese, morti un centinaio di animali

Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti
INSTABILITA’: le news sulla nuova fase di maltempo attesa dalla seconda metà del mese

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti