Cancro, Aids: ecco le nuove cellule staminali per la cura personalizzata

Cancro, Aids: ecco le nuove cellule staminali per la cura. Sono cellule che agiscono su misura di paziente

Cancro e Aids / Novità che fa il giro del mondo in materia di tumori e Hiv: si tratta di uno studio ancora in fase di approfondimento realizzato dall’istituto giapponese Riken, che potrebbe rappresentare un passo per la svolta nella cura di queste due terribili malattie, che ogni anno mietono milioni e milioni di vittime nel Mondo.  Degli scienziati hanno ottenuto dei linfociti forti e giovani da due pazienti affetti rispettivamente da Hiv e da malattia cancerogena. Il team ha prima estratto linfociti T killer deboli ed inefficaci, deputati alla difesa del corpo che uccidono batteri e cellule degenerate come quelle cancerogene. Successivamente il gruppo di ricerca ha riprogrammato le cellule trasformandole prima in cellule indifferenziate staminali e poi di nuovo in linfociti T killer giovani ed attivi, quindi più efficienti nella lotta contro i tumori. 

Cancro

Cancro e Aids: per sconfiggerle sono state create cellule staminali specifiche per il paziente

Nulla è definitivo; gli ostacoli sono ancora diversi, ma sicuramente si apre la strada verso una “cura ad hoc”, una tipologia di terapia personalizzata per ogni paziente che riaccenderebbe la speranza di moltissime persone affette da queste gravissime malattie. Questo metodo permette di fatti di produrre in provetta quantità infinite di cellule di difesa su misura di paziente e soprattutto specificamente efficaci contro la malattia del paziente stesso, Aids o cancro che sia. Il prossimo passo di questa ricerca sarà testare sui pazienti le cellule così prodotte per vedere se sono veramente efficaci e selettive contro la loro malattia


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

MALTEMPO: ecco dove colpirà maggiormente tra venerdì 15 e sabato 16 dicembre
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti