Troppe bibite gassate fanno male all’umore, aumentano il rischio di depressione

Troppe bibite gassate danneggiano l’umore, ed alzano il rischio di stati depressivi

Troppe bibite gassate fanno male, forse questa frase l’avrete già sentita svariate volte: è risaputo che l’eccesso delle bibite confezionate che abbondano nei supermercati e spessissimo anche nelle nostre case, è dannoso per il nostro fegato e non giova di certo alla nostra alimentazione; ma una ricerca che sarà presto presentata all’ American Academy of Neurology (che si terrà a San Diego nel prossimo mese di Marzo) afferma anche che le bibite gassate fanno male all’umore; ovvero comportano un aumento significativo del rischio di depressione. Questo è quanto emerge da un approfondito studio in tema di salute e alimentazione condotto su oltre 250 mila persone, durato oltre 10 anni. Secondo il recente studio consumare in elevate quantità bibite gassate produce un sensibile aumento del rischio di divenire depressi, pari all’8 %.

Troppe bibite gassate

Troppe bibite gassate

Non solo, ne derivano sbalzi di umore e problematiche comportamentali nel caso di eccesso di bevande gassate soprattutto in versione “light”. Una parte della ricerca spiega anche che al contrario, il caffè agisce positivamente sul rischio depressione: dunque, se le bibite aumenterebbero i rischi di depressione dal 30 al 38 per cento, di contro una sostanza da molti usata, e spesso abusata, farebbe bene all’umore, diminuendo la possibilità di incorrere nella depressione e nella tristezza del 10 %. Uno sprono quindi a ridurre l’uso di bevande gassate e dolcificate, che come ripetono spesso i medici, se utilizzate in grandi quantità, provocano problemi al fegato ed effetti anche più gravi e complessi rispetto a stati depressivi.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti