Previsioni meteo 13 Gennaio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile

Previsioni meteo 13 Gennaio 2013 per l’Italia: Bollettino di vigilanza e previsioni del tempo a cura della Protezione Civile.

Il bollettino e le previsioni del tempo per l’Italia sono a cura e di proprietà della Protezione Civile. Per informazioni e maggiori aggiornamenti si rimanda al sito principale.

Precipitazioni:
– Sparse tendenti a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di levante, Appennino emiliano, Toscana, Lazio, Umbria meridionale, Abruzzo occidentale, Molise occidentale, Campania e sulla Sardegna con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati su Lazio meridionale, Campania e Molise occidentale;
– da isolate a sparse, anche a carattere di breve rovescio, sulle restanti regioni italiane, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Quota neve:
– al di sopra dei 200-400 metri su entroterra ligure, settori meridionali di Piemonte e Lombardia e su Emilia-Romagna occidentale con quantitativi cumulati moderati; limite delle nevicate in calo fino in pianura dalla sera.
– al di sopra dei 400-600 metri su Triveneto, Valle d’Aosta e restanti zone di Piemonte e Lombardia con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– al di sopra dei 1200-1400 metri sulle restanti zone appenniniche centro-settentrionali con quantitativi cumulati da deboli a moderati;

Previsioni meteo 13 Gennaio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile

Previsioni meteo 13 Gennaio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile. Fonte: www.protezionecivile.gov.it

Visibilità: ridotta nelle precipitazioni più intense.
Temperature: senza variazioni significative.
Venti: forti, con raffiche di burrasca forte, settentrionali sulla Liguria e di bora sul Golfo di Trieste; forti occidentali tendenti a sud-occidentali sulla Sardegna; tendenti a localmente forti meridionali sul resto del centro-sud; localmente forti orientali sulla Pianura Padana centro-orientale. Raffiche nei temporali.
Mari: agitato il Mare di Sardegna; molto mossi localmente agitati il Mar Ligure, il Tirreno e lo Ionio; molto mossi i restanti bacini occidentali; tendenti a molto mossi lo Ionio e l’Adriatico.


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Violento terremoto colpisce l’Indonesia: “numero imprecisato di morti”
  • Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma
  • Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?
  • Ultimissime della sera: uno sguardo alle ultime novità messe in luce dal modello europeo
    Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti