Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l’Atlantico?

Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l’Atlantico? Crescono le quotazioni del flusso Nord Atlantico per l’inizio della terza decade. L’incognita fredda ad Est

Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l’Atlantico? L’inverno è entrato in una fase più dinamica che sta lasciando spazio a piogge, temporali e neve a bassa quota specie al Nord. Si prospetta ora per i prossimi giorni la continua discesa di masse d’aria instabili con apporti freddi fino alla fine della settimana appena iniziata. La neve raggiungerà tra Giovedì e Sabato quote molto basse anche al Centro-Italia, complice un più corposo afflusso freddo da Nord. E poi come evolverà il mese?

I vari run modellistici cambiano spesso i scenari anche radicalmente da una corsa all’altra, indice che oltre la fisiologica incertezza del lungo termine stiamo attraversando una fase di bassa predicibilità sinottica per il lungo termine. Senza contare l’incognita del gran gelo che prenderà possesso anche della Russia Europea e di parte dell’Est Europa sull’onda dello stratwarming in atto al Polo Nord. Tuttavia oggi i modelli iniziano a tracciare un quadro più delineato di come potrebbe evolvere l’Inverno mediterraneo nel corso della terza decade. 

Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l'Atlantico?

Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l’Atlantico? Fonte: Meteociel.fr

Trascorsa questa settimana dopo un temporaneo miglioramento tra Domenica 20  e Lunedì 21 Gennaio si andrebbe a profilare una nuova modifica delle condizioni meteorologiche, stavolta sotto l’egida delle correnti Nord Atlantiche. Infatti, pur con delle differenze, sia ECMWF che GFS intravedono il ritiro dell’Hp delle Azzorre a latitudini subtropicali e il contemporaneo abbassamento di latitudine delle perturbazioni Nord Atlantiche che conquisterebbero l’Europa occidentale e il Mediterraneo centro-occidentale. Ne deriverebbe ugualmente un periodo invernale all’insegna dell’instabilità e delle frequenti piogge, ma complessivamente si tratterebbe di una fase non molto fredda con nevicate a bassa quota solamente al Nord, mentre altrove le nevicate interesserebbero i rilievi. Si tratterebbe di un Inverno “classico” mediterraneo non anticiclonico ma neppure molto freddo dominato dai canonici treni di perturbazioni atlantiche con frequenti piogge, ma senza i rigori del freddo specie al Centro-Sud e sulle Isole.

E’ giusto precisare che questo è quanto emerge dalle uscite odierne; tuttavia come spiegato all’inizio ci troviamo in una fase di bassa predicibilità atmosferica. In particolare è in pieno Atlantico dove sussistono le maggiori incertezze riguardo la distribuzione dei geopotenziali (v. mappa sotto). Probabilmente lo stratwarming influisce ulteriormente come elemento di incertezza. Basterebbe una rimonta azzorriana in pieno Atlantico, seguita da un cut-off depressionario sul Mediterraneo centrale per richiamare l’aria gelida presente sulla Russia. Ma per il momento ciò resta un’ipotesi comunque da non scartare alla luce delle incognite odierne. Vi terremo aggiornati nei prossimi giorni con ulteriori approfondimenti sull’argomento.

Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l'Atlantico?

Previsioni Meteo Gennaio: terza decade con l’Atlantico? Grande incertezza nella distribuzione dei geopotenziali in Atlantico. Fonte: Meteociel.fr


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Rischio alluvioni al nord : nubifragi in atto e neve in rapida fusione – massima allerta
  • Maltempo: a Trieste grosso muro crolla su quattro auto [FOTO]
  • Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse
  • NEWS DELLA SERA: confermato il rinforzo dell’alta pressione in terza decade, ma prima…
    MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti