Meteo Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia. Neve e maltempo in arrivo

Meteo Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia – Goccia fredda in traslazione verso est. Sarà neve e maltempo anche al Sud.

Meteo Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia/ La discesa fredda infiltratasi nei giorni scorsi nel Mediterraneo attraverso la Valle del Rodano sta lentamente traslando verso est/sud-est e con essa anche il centro di bassa pressione formatosi sul Mar Tirreno, responsabile della formazione di celle convettive sulle regioni centrali e dell’estesa nuvolosità che sta regalando nevicate anche forti sull’Emilia Romagna.
Con la traslazione della goccia fredda verso est assisteremo ad un cambiamento repentino del tempo anche sulle nostre regioni adriatiche e meridionali nella giornata di Venerdi 18 Gennaio 2013: l’aria fredda di origine artica (con temperature a 500hpa di -32 °C e ad 850 hpa comprese fra i -2 e i -4 °C) si estenderà su tutto il Sud Italia e sul versante adriatico richiamando venti freddi di maestrale quasi ovunque, anche molto forti sulle coste tirreniche dalla Campania alla Sicilia.

Meteo Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia

Meteo Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia – Goccia fredda in traslazione verso est. Sarà neve e maltempo anche al Sud.

Il centro di bassa pressione, attualmente presente sul Centro Italia e foriero di precipitazioni, nel suo movimento verso est garantirà un netto guasto del tempo sulle regioni meridionali nelle prossime 24 ore, soprattutto su Abruzzo, Molise e Calabria dove verrà ben evidenziato il fenomeno dello Stau. Piogge anche su Puglia, Campania e Sicilia ma con quantitativi inferiori. Le forti precipitazioni garantiranno un notevole riversamento di aria fredda nei bassi strati (ricordiamo la presenza dell’isoterma -32 a 500hpa e dell’isoterma -2/-3 a 850hpa) e di conseguenza dovremo aspettarci nevicate anche forti sino a bassa quota su Abruzzo, Marche e Molise, ovvero a partire dai 200/300 metri, ma non escludiamo un ulteriore calo di quota delle nevicate in caso di fenomeni più intensi. Neve che interesserà anche Puglia, Campania e Lucania a partire dai 400 metri di quota (anche più in basso fra Basilicata e Campania). Dunque accumuli modesti in collina mentre in montagna, dunque su tutto l’Appennino, saranno registrati accumuli certamente interessanti, molto importanti per il proseguio della stagione fredda.

La situazione critica riguarda la Calabria, dove le correnti tesi da ovest andranno ad impattare contro l’Appennino originando un notevole effetto Stau sul versante occidentale della regione per circa l’intero arco della giornata di Venerdi. Dunque sono attese piogge anche forti su tutta la Calabria occidentale con nevicate intense a partire dai 600-700 metri che potranno causare accumuli ingenti.

Meteo Puglia: Foggia | Bari | Taranto | Brindisi | Lecce
Meteo Campania: Caserta | Benevento | Napoli | Avellino | Salerno
Meteo Calabria: Cosenza | Catanzaro | Reggio di Calabria | Crotone | Vibo Valentia
Meteo Basilicata: Potenza | Matera
Meteo Sicilia: Trapani | Palermo | Messina | Agrigento | Caltanissetta | Enna | Catania | Ragusa | Siracusa


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti