AIDS: nuova cura grazie ad un gene?

AIDS: nuova cura grazie ad un gene? Ecco le ultime ricerche scientifiche

AIDS / SALUTE E MALATTIE / Non stiamo parlando di risultati certi, la strada è ancora indubbiamente lunga, ma un grande passo in avanti nella cura contro l’Aids, potrebbe essere stato compiuto in questi giorni. Uno studio realizzato fra i laboratori di Virologia dell’Università di Padova e quella di Parigi, che hanno lavorato insieme, ha posto buone speranze di riuscire in futuro a tenere fuori dalla cellula il virus dell’Hiv, responsabile della patologia dell’Aids, impedendogli così di moltiplicarsi e diffondersi all’interno del corpo umano.

In passato numerosi vaccini sono risultati inutili, dunque ora si sta cercando di percorrere la strada della genetica e di trovare l’arma giusta per rendere il sistema immunitario in grado di superare l’attacco del virus, per il momento, almeno sulla carta, con buoni risultati.  La sperimentazione è pronta a partire, unendo un approccio basato sulle staminali e su dei geni modificati appositamente.  Le speranze sono alte: la terapia genetica funziona sia in vitro che su modello animale.

aids

aids: importanti progressi grazie alla ricerca basata sulla genetica

Si spera che il gene modificato dai ricercatori italiani possa risultare in grado di rendere innocuo il recettore dell’Hiv.   Al momento saranno trattati con la nuova terapia i pazienti affetti da virus dell’Hiv che hanno sviluppato un linfoma.  Si è optato per questa soluzione in seguito alla storia del “paziente di Berlino“: l’uomo, affetto da questa malattia e da Aids, è stato sottoposto ad un trapianto di midollo e si è trovato guarito da entrambe le patologie. Il donatore era portatore di una mutazione genetica rara che rende le cellule “impermeabili” all’HIV. Gli scienziati si sono messi al lavoro per replicare in laboratorio tale mutazione.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti