Tumori all’utero: tanti i casi, ma presto la malattia potrà essere sconfitta

Tumori all’utero: 3.500 i casi in un anno, ma la ricerca ha fatto passi da gigante

Tumori all’utero / Ogni anno in Italia si registrano 3.500 casi circa di tumore al collo dell’utero, patologia sempre più diffusa negli ultimi tempi ma anche per questo oggetto di ricerca: una malattia che presto potrebbe essere sconfitta, almeno parzialmente, grazie alla prevenzione, con Hpv Test e Pap Test, e col vaccino contro il papilloma virus. E’ il quadro tracciato dall’Osservatorio Nazionale per la salute della Donna.

Tumori all'utero

Tumori all’utero: 3.500 casi all’anno, ma la ricerca è a una svolta importante

A Roma, nello specifico presso gli Istituti Regina Elena e San Gallicano, è stato oggi inaugurato il centro multidisciplinare per la prevenzione e la cura dell’HPV ,  l’infezione a trasmissione sessuale più comune, che può causare la formazione di lesioni pre-cancerose. L’HPV si trasmette con i rapporti sessuali durante contatti stretti tra pelle e pelle (anche protetti in alcuni casi); pochissime delle donne infettate dall’HPV sviluppano un tumore cervicale: il virus è quindi solo una delle cause del tumore, ma è una causa necessaria. Quasi tutte le donne affette da tumore del collo dell’utero risultano infatti positive per l’infezione da HPV.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Valanghe: italiano morto travolto da valanga nel canton Vallese

AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti