OBESITà: è allarme in Italia, la regione con piu’ obesi è il Molise

OBESITà: ANCORA PREOCCUPANTE la situazione in Italia, ecco dove il piu’ alto numero di obesi

OBESITà / La Coldiretti (Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti) ha diffuso in seguito ad attente analisi gli ultimi dati aggiornati sulla situazione obesità in Italia. Non emergono notizie particolarmente buone, anzi l’obesità rappresenta a tutti gli effetti ancora un allarme, anche per il sistema sanitario, sui cui gravano le “spese dell’obesità”. Sebbene ci sia stato un lieve calo della percentuale di obesi, siamo ancora davanti a una media a livello nazionale di obesità che si aggira attorno al 10%. La Coldiretti evidenzia, sulla base delle serie storiche dello stesso Istat, un’inversione di tendenza: nonostante i problemi di peso permangano, infatti, per la prima volta in vent’anni gli italiani sono più magri. Ma poiché la causa di ciò è attribuita alla crisi a risentirne è la qualità dell’alimentazione. Gli italiani mangiano sempre troppa pasta e pizza e tendono a mangiare sempre meno alimenti importanti come frutta e verdura.

Obesità: siamo in calo ma la media nazionale preoccupa

Obesità: siamo in calo ma la media nazionale preoccupa

L’allarme maggiore viene dal Molise, dove in media una persona su sette è obesa. Seguono la Basilicata con una media del 13,1%, e la Puglia con il 12,6%. Il Presidente della Società italiana di chirurgia dell’obesità, in seguito all’analisi diffusa da Coldiretti ha affermato: “Anche se si tratta di numeri inferiori rispetto a quelli di altre nazioni europee non dobbiamo sottovalutare la situazione. Il numero degli obesi italiani è cresciuto del 25 per cento dal 1994 a oggi e anche nelle regioni settentrionali”.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

MALTEMPO: ecco dove colpirà maggiormente tra venerdì 15 e sabato 16 dicembre
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti