Previsioni Meteo prima metà di Febbraio: Artico protagonista?

Previsioni Meteo prima metà di Febbraio: Artico protagonista? Crescono le quotazioni dell’Inverno per il prossimo mese.

Previsioni Meteo prima metà di Febbraio: Artico protagonista? L’attuale fase mite non è destinata a perdurare. Gennaio ha mostrato un volto mutevole. C’è stato spazio per una mite fase anticiclonica durante la prima decade e poi per una lunga fase instabile che ha caratterizzato la seconda e gran parte della terza decade del mese. Complessivamente è stato un mese ricco di precipitazioni e movimentato anche se sono state assenti le ondate di freddo dovuto all’intervento di masse d’aria continentali rigide.

Assodato che il primo Gennaio terminerà all’insegna del dominio anticiclonico, la parola passerà a Febbraio, l’ultimo mese dell’Inverno se consideriamo la convenzione meteorologica, il periodo centrale se consideriamo la stagione astronomica. In passato più volte questo mese si è rivelato essere molto propizio alle ondate di freddo. Altre volte invece non sono mancati gli anticipi primaverili.

Ad oggi le analisi odierne mostrano un mese di Febbraio che, almeno nella sua prima parte, potrebbe rivelarsi ricco di fredde sorprese. Sappiamo che già nel prossimo fine settimana la parentesi mite si chiuderà ad opera di una perturbazione Nord Atlantica seguita da un afflusso di aria fredda che darà luogo ad un sensibile calo delle temperature, specie in quota. Torneranno anche le piogge e le nevicate. La domanda è: cosa accadrà dopo?

I modelli GFS ed ECMWF vedono scenari orientati al freddo ed al maltempo di stampo invernale; infatti dopo l’affondo freddo del fine settimana si verificherebbero altre due discese fredde: una interverrebbe a metà della prossima settimana tra il 7 e l’8 Febbraio 2013 ed una terza a ridosso del 10 Febbraio (per ECMWF) o tra il 12 ed il 13 (per GFS). Naturalmente fornire i dettagli sull’entità dei fenomeni, la loro distribuzione ed anche sulle quote neve è prematuro vista la distanza temporale. Tuttavia complessivamente lo scenario meteo sembrerebbe orientarsi verso condizioni di maltempo di stampo invernale in modo generale.

Probabilmente in un primo momento gli affondi artici darebbero i loro massimi effetti al CentroSud e sui settori orientali, mentre successivamente, a ridosso della fine della prima decade, si verrebbe a formare una più vasta circolazione depressionaria alimentata da aria molto fredda con coinvolgimento di tutta l’Italia e maggiori risvolti perturbati sul Tirreno ed al Nord. Si tratterebbe quindi di una situazione tipica della maturità invernale. Tra l’altro GFS attorno metà mese non esclude la possibilità di un’interazione tra ulteriori masse d’aria fredda continentali in arrivo dalla Russia settentrionale con masse d’aria atlantiche, fattore questo che renderebbe perturbato gran parte del mese di Febbraio.

In conclusione, i principali modelli sono oggi orientati per una continuazione della stagione invernale piuttosto dinamica ed interessante, nonostante l’attuale fase stabile e mite. Naturalmente un ruolo cruciale lo giocherà l’Hp delle Azzorre. Un suo posizionamento troppo invadente devierebbe le colate artiche verso i Balcani così come una sua scarsa tenuta finirebbe con il consegnare il Mediterraneo alle miti correnti atlantiche. Per il momento l’ipotesi più accreditata è quella di un’insistenza delle irruzioni artiche. Vi terremo aggiornati.

Previsioni Meteo prima metà di Febbraio: Artico protagonista?

Previsioni Meteo prima metà di Febbraio: Artico protagonista?. Fonte: Meteociel.fr


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Previsioni Meteo : ancora maltempo anche nel week-end, poi gran freddo?
  • Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Giovedì 14 Dicembre
  • Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 13 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)
  • Raffreddamento termico: ecco DOVE colpirà di più nei prossimi giorni
    Rinforza l’anticiclone ma l’Italia resterà al freddo ancora per diverso tempo

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti