Proverbi sulla Candelora

Proverbi sulla Candelora: Detti e credenze sulla festività della Candelora

Proverbi sulla Candelora.  Tra pochi giorni, il 2 Febbraio,  sarà la Candelora una festa religiosa ma non di precetto che ricorda la Purificazione della Vergine. La festa in epoca storica soppiantò il rito pagano dei Lupercali. Ma la festa della Candelora è famosa soprattutto nel mondo rurale per il legame con la meteorologia per quel che concerne detti e credenze. Di seguito ecco alcuni detti che si richiamano all’andamento dell’Inverno riportati nei loro dialetti originali:

Per la Candelora un’ora intera:
mezza la mattina e mezza la sera.

Per la Candelaia
è un freddo che s’abbaia.

La Candelora è il cuore dell’inverno.

Per la Candelora
l’inverno fugge o si rincuora.

Sole micante
Virgine purificante
magis frigor quam ante

Per la santa Candelora
se tempesta o se gragnola
dell’inverno siamo fora;
ma se è sole o solicello
siamo solo a mezzo inverno.

Col dì de’a Candeòra
de l’inverno semo fora;
ma se piove o tira vento,
de l’inverno semo ancora ‘rento.

La domanda è cosa c’è di vero? Rispecchiano la realtà, hanno un fondamento scientifico? Come in tutte le tradizioni e credenze popolari esiste un fondo di verità; va però sfatato il fatto che l’andamento di una singola giornata possa segnare quello di un’ intera stagione o di buona parte di essa. Per esempio una Candelora soleggiata e mite potrebbe benissimo verificarsi in corrispondenza di una stagione fredda e perturbata e viceversa. Probabilmente l’attenzione del mondo agricolo nei secoli scorsi era incentrata su questa giornata sia per la credenza religiosa sia perchè il 2 Febbraio è quasi a metà strada tra il Solstizio d’Inverno e l’Equinozio di Primavera e rappresenta quindi un giro di boa della stagione.

Statisticamente sono infatti questi i giorni più freddi dell’anno. Tra l’altro fino al secondo dopoguerra (almeno in Italia ed in Occidente) nelle campagne le attività agricole e gli stessi bioritmi erano fortemente condizionati dall’alternarsi delle stagioni con tutti i relativi fenomeni che li accompagnavano.

La Candelora veniva quindi vista come una sorta di data scaramantica in cui si faceva un bilancio della stagione invernale e si auspicava che la parte più fredda e cruda fosse già alle spalle. Tra l’altro bisogna ricordare che nelle campagne l’Inverno era la stagione in cui le attività agricole erano ferme o comunque ridotte al minimo; si andava avanti con le provviste e in Febbraio si guardava perciò con un misto di ansia e speranza al prossimo risveglio primaverile che poteva significare anche la sopravvivenza in alcune zone.

Se è vero che il tempo che fa il giorno del 2 Febbraio non può determinare l’andamento del resto della stagione, i detti ed i proverbi rispecchiano invece le sensazioni delle persone in corrispondenza della metà dell’Inverno. Da un lato infatti la Primavera non è posi così lontana; le giornate più brevi giacciono alle spalle tuttavia il mese di Febbraio per molte zone dell’Italia e dell’Europa rappresenta e rappresentava spesso il mese più freddo con ondate di gelo e neve anche intense e durature  (come accaduto l’anno scorso o in modo decisamente più esteso ed intenso nel Febbraio del ’56, quando l’intero mese fu nevoso dopo un Gennaio mite e la Primavera arrivò solo ad Aprile).

In sostanza questo periodo dell’anno si comporta in modo simmetrico ed opposto al mese di Agosto in Estate; in Agosto infatti si possono verificare le ondate di calore più intense, ma subito dopo si ha il crollo della stagione. Stessa cosa in Febbraio, quando spesso l’Inverno in poche settimane da il meglio di se in termini di freddo e precipitazioni prima che subentri il cambio di stagione favorito anche dal Sole che è sempre più alto nel cielo.

Proverbi sulla Candelora

Proverbi sulla Candelora. Fonte: codyduncan.com


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 17 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)
  • Meteo : freddo in netta intensificazione da oggi. Maltempo e nevicate in arrivo dai Balcani
  • Eruzione dello Stromboli sempre più forte: lava e lapilli in mare
  • Il TEMPO in SINTESI sino a NATALE!

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti