CONTRO IL TUMORE AL POLMONE la tac a spirale

CONTRO IL TUMORE AL POLMONE la tac a spirale: la prevenzione è molto meglio dei farmaci tumorali

CONTRO IL TUMORE AL POLMONE / Prosegue a spron battuto la ricerca contro il tumore al polmone, che in Italia, stando alle ultime statistiche, provoca, pensate, la morte di quasi 100 persone al giorno in media. La ricerca, per l’appunto sta facendo passi avanti importanti, e presto, un test chiave per la prevenzione o meglio per l'”individuazione precoce”, importantissima per ridurre il rischio di morte, potrebbe essere la Tac a Spirale.

Un via libera viene dagli Stati Uniti che, con il solito pragmatismo e i tanti fondi a disposizione, hanno valutato questa via su 50mila soggetti a rischio per tre anni. La Fondazione Veronesi, in Italia, ha diffuso inoltre un comunicato che riguarda lo screening per il tumore al polmone. Secondo il professore Veronesi, che riporta i dati della ricerca americana, la Tac a basse dosi può risultare un valido “strumento salvavita” per coloro che nel tempo hanno fumato in grandi dosi e dunque hanno sviluppato tale patologia.

Le parole di Veronesi, molto chiare, sono state le seguenti: “In Italia muoiono quasi 100 persone ogni giorno per tumore del polmone, e sono morti ignorate ma i fumatori non vanno abbandonati dal sistema sociale e dalla scienza solo perché hanno fatto una scelta sbagliata. Ora sappiamo che possono essere salvati grazie alla Tac a basse dosi e dunque non proporre questo esame ai forti fumatori o ex fumatori, da oggi non è più un comportamento etico. Non è un caso che la raccomandazione a tutti i medici di promuovere lo screening per il tumore al polmone venga da un’associazione no profit di volontariato. Non dalle accademie scientifiche dunque, ma da milioni di persone di ogni professione, impegnate nell’obiettivo di salvare dal cancro il maggior numero possibile di vite umane”. «Individuare presto un cancro aumenta di gran lunga le chance di cura. Oggi la diagnosi precoce si usa con efficacia contro molti dei tumori più gravi», spiega il professor Umberto Veronesi. Che propone un radicale cambio di prospettiva pure per il tumore del polmone: «Per combatterlo ci si è concentrati solo sulla lotta al fumo. Un’indiscussa priorità, ma non basta. I fumatori non vanno lasciati soli perché hanno fatto una scelta sbagliata».

CONTRO IL TUMORE AL POLMONE la tac a spirale

CONTRO IL TUMORE AL POLMONE la tac a spirale

 Entrando piu’ nello specifico del metodo, si parla di Tac spirale a basso dosaggio di radiazioni: un test che negli Usa ha offerto già risultati concreti e positivi. Nel 2010 gli scienziati americani hanno deciso di chiudere in anticipo una sperimentazione sulla Tac a causa della sua evidente efficacia. E oggi l’American Cancer Society raccomanda a tutti i medici di base «di parlare di prevenzione con i loro assistiti, fumatori o ex fumatori, anche quando sembrano sani».


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Puglia : debole scossa di terremoto vicino Foggia (zona villaggio Amendola) – dati INGV

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Neve al nord : nevica su molte regioni, imbiancata Milano. Massima attenzione al gelicidio

MALTEMPO al nord e sul Tirreno: la neve però sale di quota…
MODELLO EUROPEO: ancora occasioni di MALTEMPO in vista per l’Italia, in sintesi le ultime novità

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti