Previsioni meteo 4 Febbraio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile

Previsioni meteo 4 Febbraio 2013 per l’Italia: Bollettino di vigilanza e previsioni del tempo a cura della Protezione Civile.

Il bollettino e le previsioni del tempo per l’Italia sono a cura e di proprietà della Protezione Civile. Per informazioni e maggiori aggiornamenti si rimanda al sito principale

Precipitazioni: da isolate a sparse, anche a carattere di breve rovescio, su Calabria e Sicilia settentrionale e occidentale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: sui settori di confine delle Alpi centro-orientali con apporti al suolo puntualmente moderati; al di sopra dei 700-1000 metri su Calabria e Sicilia.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile aumento sui settori alpini e dell’Appennino settentrionale nei valori massimi; in sensibile diminuzione nei valori minimi al centro-sud.
Venti: forti da nord sulla Sardegna, con locali rinforzi di burrasca; localmente forti a componente settentrionale sulla Sicilia, specie settori occidentali, e sulla Puglia; residui e locali rinforzi fino a forte a componente settentrionale, nella prima mattina, su Lazio, Campania e settori costieri di Marche, Abruzzo e Molise.
Mari: agitati lo Stretto di Sicilia e il Mare e Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini centro meridionali con moto ondoso in graduale attenuazione.

Previsioni meteo 4 Febbraio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile. Fonte:

Previsioni meteo 4 Febbraio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile www.protezionecivile.gov.it


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Meteo : arriva l’aria fresca dal nord Europa. Possibili temporali oggi, ecco dove
  • Arriva ufficialmente Ho. Mobile: operatore telefonico low-cost di Vodafone. Ecco la super offerta!
  • Salento, paura a San Foca : avvistato uno squalo a pochi metri dalla riva [VIDEO]
  • Alcuni giorni in compagnia di fresco ed instabilità sino al colpo di scena a fine mese
    MODELLO EUROPEO: prima instabilità poi alta pressione africana?

    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti