Maltempo e neve in arrivo : Freddo e nevicate da Nord a Sud

Maltempo e neve in arrivo – Intensa perturbazione artica in arrivo. Dapprima neve al Centro-Sud. Successivamente al Nord.

Maltempo e neve in arrivo/ Un’intensa perturbazione artica interesserà la nostra Penisola a partire dalla giornata di domani 7 Febbraio 2013, provocando un deciso decremento termico, nevicate e forte maltempo. Inizialmente vedremo coinvolte le regioni centro-meridionali e successivamente, grazie ad una riapertura atlantica, anche le regioni settentrionali.  L’aria fredda, in ingresso sia dalla Valle del Rodano, sia dalla Bora, provocherà la formazione di un centro di bassa pressione sul Mar Tirreno che tra Giovedi e Venerdi distribuirà precipitazioni su gran parte del Centro-Sud, soprattutto sulle regioni centrali adriatiche, sulla Campania e sulla Puglia. Le precipitazioni saranno supportate da aria relativamente fredda di origine artica (isoterme a 850hpa di circa -2/-4 °C in un primo momento) e dunque potremo assistere a nevicate sino a quote molto basse, circa 200m,  su Lazio, Marche, Abruzzo e Molise. Quota neve più alta al Sud tra Giovedi e Venerdi. Situazione diversa invece fra la serata di Venerdi e Domenica, quando irromperà l’aria fredda anche su Campania, Lucania e Puglia, causando un deciso calo della quota neve che si porterà sin sui 200/300 metri. Non escludiamo nevicate anche in pianura sul foggiano (moderate) e sulle coste adriatiche (sparse). Neve a quote più alte su Calabria e Sicilia.

Maltempo e neve in arrivo

Maltempo e neve in arrivo – Intensa perturbazione artica in arrivo. Dapprima neve al Centro-Sud. Successivamente al Nord.

Il Nord Italia nei prossimi giorni resterà ai margini del maltempo. Infatti gli affondi artici che si susseguiranno lasceranno il Nord in ombra pluviometrica fino a Domenica 10 Febbraio. La traiettoria troppo meridiana degli impulsi artici incontrerà l’ostacolo alpino che limiterà alle creste di confine gli effetti precipitativi. Tuttavia l’abbassamento delle temperature potrebbe preparare il terreno  a nuove nevicate estese ed intense, forse le più rilevanti della stagione invernale 2012-2013.

Infatti da Lunedì 11 Febbraio si prospetterà una modifica circolatoria sostanziale. La porta Nord Atlantica tornerà ad aprirsi e una saccatura farà il suo ingresso sul Golfo del Leone, per poi muoversi verso il Mar Ligure. Ne deriverà un sensibile peggioramento del tempo per l’attivazione di un flusso molto umido Sud-occidentale. Precipitazioni diffuse e consistenti investiranno il Nord Italia, gran parte del centro (specie il settore tirrenico) e la Sardegna. Il maltempo si manifesterà tra il pomeriggio di Lunedì 11 Febbraio e Martedì 12.

L’aspetto più interessante di questa nuova fase invernale è che grazie alla presenza di un cuscino freddo, le precipitazioni cadranno in forma di neve al Nord fino in pianura. Sia le Alpi che l’Appennino ed anche la Pianura Padana potrebbero fare letteralmente il “pieno” di neve con cumulate anche superiori a 15-20 cm. La neve cadrà a quote basse anche su Liguria e Toscana.

Vi invitiamo a consultare le previsioni meteo per la tua località sempre aggiornate fino a 7 giorni su  Meteo Località.
Potete seguirci anche su Facebook.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti