Previsioni meteo 8 Febbraio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile

Previsioni meteo 8 Febbraio 2013 per l’Italia: Bollettino di vigilanza e previsioni del tempo a cura della Protezione Civile.

Il bollettino e le previsioni del tempo per l’Italia sono a cura e di proprietà della Protezione Civile. Per informazioni e maggiori aggiornamenti si rimanda al sito principale

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori settentrionali della Sicilia e sui settori tirrenici della Calabria centro-meridionale, con quantitativi generalmente moderati;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Calabria, sui settori tirrenici e ionici della Basilicata, sulla Puglia settentrionale e meridionale e sui settori adriatici di Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– isolate sui restanti settori di Abruzzo, Basilicata, Puglia e Sicilia e su Marche meridionali, settori orientali e meridionali del Lazio e sulla Sardegna, con quantitativi cumulati deboli.
Quota Neve: al di sopra dei 200-400 m su Marche meridionali, Abruzzo e Molise; al di sopra dei 300-600 m sui settori orientali e meridionali del Lazio, sull’Appennino campano e lucano, sulla Puglia garganica e sui rilievi della Sardegna; al di sopra dei 500-700 m sui rilievi di Calabria e Sicilia, con locali sconfinamenti a quote inferiori durante i fenomeni temporaleschi, specie sulla Sicilia settentrionale.

Previsioni meteo 8 Febbraio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile

Previsioni meteo 8 Febbraio 2013 Italia: il bollettino della Protezione Civile. Fonte:www.protezionecivile.gov.it

Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in diminuzione localmente sensibile, specie nei valori massimi, su Molise e Puglia.
Venti: di burrasca o burrasca forte nord-occidentali sulle isole maggiori, tendenti ad attenuazione; inizialmente forti settentrionali su Liguria, settori tirrenici ed arcipelago della Toscana, alto Lazio, in attenuazione.
Mari: da agitati a molto agitati il Mare ed il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale, con tendenza ad attenuazione del moto ondoso; inizialmente agitato, tendente a molto mosso, il Tirreno meridionale; inizialmente molto mosso il Tirreno centrale al largo, con moto ondoso in attenuazione; molto mosso l’Adriatico centro-meridionale.


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Gelicidio fra Liguria e Piemonte: due treni bloccati sui binari
  • Maltempo in Toscana ed Emilia Romagna: disagi sulla linea ferroviaria Bologna-Prato
  • Previsioni meteo oggi: allerta meteo, elevato rischio idrogeologico
  • E’ vero che a Natale arriverà l’anticiclone?
    Linea di tendenza per i prossimi 15 giorni in Italia (SPAGHETTI)

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti