INQUINAMENTO LETALE anche per il nostro cuore: preoccupante report di un team di scienziati

INQUINAMENTO LETALE anche per il nostro cuore / Un team di studiosi e ricercatori della “London School of Hygiene & Tropical Medicinel”, ha portato a termine, dopo lunghe analisi e test, una ricerca sul legame esistente fra inquinamento atmosferico e malattie cardiovascolari. E’ emerso un risultato preoccupante cioè l’elevato rischio dell’insorgenza di patologie cardiovascolari se esposti ad elevati tassi di inquinanti in atmosfera.

In particolare sono i gas di scarico ad incidere maggiormente sulla salute, quindi ossidi di azoto e anidride solforosa, oltre che le sostanze prodotte da riscaldamento domestico. Noi respirando, provochiamo senza immaginarlo danni importanti nel tempo all’apparato respiratorio e a quello cardiocircolatorio. E’ stato calcolato, dopo test e ricerche svolte negli ultimi anni, che l’aumento del PM 2.5 (particolato molecolare molto piccolo) ha provocato in diversi paesi come Galles, Inghilterra, un aumento anche del 20 % dei tassi di mortalità e quindi l’insorgere di morte prematura. Il numero di decessi nel mondo causati dall’inquinamento atmosferico è aumentato di oltre il 16% tra il 2004 e il 2008 provocando secondo le ultime stime, oltre 1,34 milioni di morti premature.

In sostanza chi vive in metropoli infestate dallo smog, dove l’aria è inquinata, avrebbe anche una più alta probabilità di non farcela in caso di infarto, mentre, al contrario, chi vive in un ambiente salubre e respira abitualmente aria pulita, disporrebbe di molte più chances di sopravvivere.

INQUINAMENTO LETALE anche per il nostro cuore

INQUINAMENTO LETALE anche per il nostro cuore


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Neve al nord : nevica su molte regioni, imbiancata Milano. Massima attenzione al gelicidio

Allerta meteo in Toscana: domani alto rischio nubifragi, scuole chiuse in molte città

MODELLO EUROPEO: ancora occasioni di MALTEMPO in vista per l’Italia, in sintesi le ultime novità
News della domenica: instabile almeno sino al 20 del mese, poi…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti