CANCRO: malattia sconfitta in 5 giorni, ecco la straordinaria innovazione

CANCRO: malattia sconfitta in 5 giorni, ecco la nuova terapia per il tumore alla Prostata / Una nuova cura è alle porte, anzi è ormai certa, ed è stata anche presentata con le parole del famoso dottor Veronesi. Riguarda il tumore che colpisce la prostata, ogni anno responsabile di gravi conseguenze e spesso letale (Ogni anno in Italia muoiono circa 7.000 uomini per tumore della prostata)‘. E’ stata sperimentata con successo la nuova macchina in grado di sconfiggere e curare il cancro della prostata in solo cinque sedute di terapia: ciò è permesso grazie ad una radioterapia mirata basata su un macchinario ad alta tecnologia. Il nuovo centro ARC di Radioterapia Avanzata dello IEO, di Pavia, inaugurato nel Gennaio 2012, ha permesso di perfezionare la nuova terapia e applicarla ai primi casi. Adesso essa verrà rivolta ad almeno 5000 persone all’anno.

Per i dettagli sulla terapia e come funziona clicca qui

CANCRO: malattia sconfitta in 5 giorni, ecco la straordinaria innovazione

CANCRO: malattia sconfitta in 5 giorni, ecco la straordinaria innovazione

Le parole di Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia

Il tumore della prostata sarà presto una malattia curabile nella maggioranza dei casi con un’ottima qualità della vita per gli uomini affetti. Grazie a una diagnosi precoce efficace e a trattamenti brevi e oncologicamente radicali come la radioterapia robotica in cinque giorni, terapia che ci ha visto primi in Italia e tra i primi in Europa, possiamo garantire un rapido recupero e il ritorno alla vita personale, familiare e lavorativa con minimi effetti collaterali.

Il tumore della prostata riguarda purtroppo moltissimi uomini – ha affermato invece Roberto Orecchia, direttore del reparto Radioterapia all’Ieo – e le cure si diversificano in base alla situazione. La radioterapia ha un ruolo importante in tutti i casi nei quali la chirurgia presenti difficoltà o possibili complicanze. Le nuove tecniche di radioterapia hanno reso i trattamenti più efficaci e precisi grazie all’aumento delle dosi e alla selettività delle zone da irradiare. Ora l’uso di schemi ultraveloci e, nel prossimo futuro, anche di ioni carbonio rende queste cure ancora più utili per migliaia di pazienti.

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Violento maltempo in Calabria: torrenti esondati e crolli a Nicotera

Meteo Protezione Civile: il bollettino per oggi, alta pressione sull’Italia con qualche temporale pomeridiano

Forte terremoto in Giappone : morti e tanti feriti tra Osaka e Kyoto. Epicentro nel cuore della metropoli

ANTICICLONE: quanto durerà?
MODELLO EUROPEO: alta pressione, ma con cautela…

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti