Crollo delle protesi al seno, gli italiani SI TOLGONO IL GRASSO

Crollo delle protesi al seno, il report della chirurgia del 2012 / Secondo le ultime analisi e sondaggi operati dall’Associazione italiana di chirurgia plastica, nell’ultimo periodo (ovvero prendendo in considerazione l’anno 2012), vi è stato un netto calo di interventi chirurgici per aumentare le dimensioni del seno, fin’ora assai diffusi e “gettonati”. Un sensibile aumento di casi di chirurgia è legato invece alla liposuzione, ovvero molte persone hanno fatto ricorso a degli interventi per togliere il grasso in eccesso. Generalmente si tratta di donne, ma non mancano le eccezioni maschili. Questi e altri dati sono stati esposti al convegno “Chirurgia estetica: facciamo il punto”, svoltosi a Firenze. 

Crollo delle protesi al seno

Crollo delle protesi al seno, aumentano interventi di liposuzione

Tra gli interventi più praticati nel 2012 spicca dunque la liposuzione, poi a seguire la blefaroplastica, vale a dire il ringiovanimento dello sguardo; richiesto anche il trapianto di grasso autologo, una delle novità del momento. “Con l’innesto di grasso si inietta del grasso precedentemente prelevato da una zona del corpo in un’altra – spiega Giovanni Botti, presidente dell’Aicpe -. Piace perché consente di ottenere risultati naturali utilizzando tessuto proprio e non sostanze di sintesi o protesi”. L’intervento viene usato per ripristinare i volumi, magari sul volto, riempiendo i solchi naso-bocca, su delle cicatrici, o per il seno, correggendo asimmetrie o rialzandolo. Ovviamente chi è magro non può sottoporvisi, dal momento che il suo fisico non dispone della materia prima necessaria. Il calo della mastoplastica e dei ritocchi al seno è invece spiegato così con le parole dell’esperto:  “Una delle cause è sicuramente da ricercare nello scandalo delle protesi Pip, che ha probabilmente disincentivato molte donne dal sottoporsi a questo intervento, che nel nostro Paese è sempre stato molto praticato”. In generale, comunque, si registra un calo degli interventi di chirurgia nell’anno appena concluso rispetto a quello precedente, stimato attorno al 10 %.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Ultim’ora: violenta scossa di terremoto registrata in Indonesia, sulla terraferma

Meteo lungo termine : settimana di Natale con l’aria fredda da est? Arriva la neve?

Previsioni Meteo : prossimi giorni ancora col maltempo, nuova irruzione artica imminente!

Uno sguardo al periodo post natalizio; ecco quali strade potrebbe percorrere l’atmosfera
PREVISIONI METEO: prima il FREDDO, poi l’anticiclone in attesa di Natale

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti