Downwelling e upwelling in oceano, come nascono?

Downwelling e upwellingIl rimescolamento verticale delle acque avviene grazie ai processi di upwelling e downwelling. Chi innesca questi meccanismi?

Downwelling e upwelling/ È un fenomeno molto importante che si verifica soprattutto in prossimità delle coste. Riveste una grande importanza biologica, poiché l’upwelling consiste nella risalita in superficie di correnti ricche di sostanze nutrienti , con conseguente aumento della pescosità della zona di mare interessato dal fenomeno.  I fenomeni dell’upwelling e downwelling sono frutto di un gioco di combinazione di alcuni fattori quali venti persistenti, rotazione della Terra, linea di costa che impedisce il trasporto laterale dell’acqua; inoltre sono strettamente legati al trasporto di Ekman: secondo tale teoria il trasporto netto delle correnti marine avviene a 90° rispetto la direzione del vento (verso destra nell’emisfero nord, verso sinistra nell’emisfero sud).  Quando il trasporto di Ekman muove le correnti superficiali dalla costa verso il largo, le acque superficiali vicino costa sono sostituite da acque che risalgono dal basso (in accordo con il principio di conservazione della massa). Al contrario, se il trasporto di Ekman accumula le acque superficiali verso costa, queste sono costrette a sprofondare (downwelling).

Downwelling e upwelling

Downwelling e upwelling – Fenomeno dell’upwelling costiero: il vento fluisce verso costa e il trasposto di Ekman è diretto verso il largo; nella zona costiera, per compensare il deflusso di acqua, vengono richiamate correnti dal basso.
(Fonte:centerforoceansolutions.org)

Il fenomeno dell’upwelling si presenta spesso in prossimità delle coste del Cile e del Perù dove i venti Alisei, provenienti da sud-est, provocano la risalita in superficie di correnti ricche di nutrienti che favoriscono un notevole sviluppo di plancton vegetale. L’upwelling e il downwelling possono verificarsi anche in mare aperto, dove i venti provocano una convergenza e divergenza delle acque. È il caso del gyre subtropicale, a circa 30° di latitudine: le correnti superficiali messe in moto dagli Alisei e dai Westerlies provocano un accumulo di masse d’acqua in loco, che sono costrette a sprofondare (fenomeno del downwelling).

La persistenza dei venti in oceano aperto, provoca un downwelling e upwelling rispettivamente alle latitudini 30° e 60°

La persistenza dei venti in oceano aperto, provoca un downwelling e upwelling rispettivamente alle latitudini 30° e 60°

 

Potrebbe interessarti: I gyres nell’oceano: cosa sono e come nascono?

Sono disponibili le previsioni meteo e le WEBCAM della tua località/zona cercandola nell’apposito riquadro in HomePage.

Aggiornamenti anche su Facebook.

Articolo a cura di Alberto Spedicato

 

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti