Dopo il freddo altre piogge o stabilità?

Dopo il freddo altre piogge o stabilità? Nuovo rialzo termico e miglioramento a ridosso dell’Equinozio di Primavera, ma resta l’incognita “Atlantica”.

Dopo il freddo altre piogge o stabilità? Attualmente sull’Italia il tempo si presenta instabile con fasi piovose alternate a schiarite con fenomeni più frequenti sul lato tirrenico ed al Nord-Est. Il quadro termico è comunque primaverile con massime spesso comprese tra 14 e 18°C e minime che in molte località del Centro-Sud superano i 10°C. 

Tale stato di cose sta però per mutare con l’arrivo di una perturbazione atlantica che poi favorirà l’ingresso di masse d’aria più fredde già a partire da Martedì prima attraverso la Valle del Rodano e successivamente dalla porta di Bora tra Giovedì 14 e Venerdì 15 Marzo. Si profilerà quindi una settimana dalle tinte più invernali che primaverili specie tra Mercoledì e Venerdì, quando su molte zone tornerà a cadere la neve fino a quote collinari. L’atmosfera sarà davvero invernale. E dopo?

Dopo il freddo altre piogge o stabilità?

Dopo il freddo altre piogge o stabilità?. Fonte:www.guardian.co.uk

Il calendario avanza, le giornate si allungano e dal 20 Marzo anche l’Inverno astronomico lascerà posto alla Primavera, ma dal punto di vista climatico le condizioni meteo attorno all’Equinozio come saranno? Torneranno il bel tempo e le temperature miti?

Per quel che riguarda le temperature la risposta è affermativa. Da Sabato 16 Marzo il tempo migliorerà e le temperature riprenderanno a risalire, pur rimanendo fredde al primo mattino ed in serata. Tra Domenica 17 e Lunedì 18 le temperature tenderanno a risalire più rapidamente complice un nuovo cambio di circolazione che farà affluire masse d’aria più miti, ma anche umide ed instabili al Nord e sul Medio-Alto Tirreno per la presenza di un vortice depressionario esteso dalle Isole Britanniche alla Spagna. A Questo punto GFS ed ECMWF iniziano a divergere.

Da un lato GFS tra il 20 ed il 25 Marzo prospetterebbe condizioni d’instabilità ricorrente al Nord, mentre al Centro-Sud il tempo andrebbe migliorando progressivamente complice un graduale rialzo del geopotenziale che tra l’altro si accompagnerebbe anche ad un aumento delle temperature che diverrebbero molto miti al Sud e sulle Isole, complice una parziale influenza dell’alta pressione Nord Africana.

EMWF, le cui proiezioni si spingono fino al 20 Marzo, concorda sul rialzo termico che interverrà tra il 17 ed il 19 Marzo, ma non sulla stabilità in quanto si prospetterebbe una maggiore invadenza delle perturbazioni Nord Atlantiche specie al Centro-Nord.

In definitiva, pur intravedendosi i segnali che confermano l’avanzata della Primavera, le incognite sulla stabilità non mancano. Anche nel caso si verificasse l’ipotesi prospettata da GFS e cioè di un progressivo aumento barico in sede mediterranea nel corso della terza decade, le depressioni Nord Atlantiche resteranno molto attive ed alte sono le probabilità di nuove iniziative perturbate sul Mediterraneo centro-occidentale entro la fine del mese di Marzo, senza escludere ulteriori apporti artici sempre possibili fino alla prima metà di Aprile.

Dopo il freddo altre piogge o stabilità?

Dopo il freddo altre piogge o stabilità?. Fonte: Meteociel.fr

Leggi anche la tendenza meteo per Marzo 2013 e la Primavera 2013


Articolo a cura di Emiliano Sassolini

Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 10 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)
  • Neve al nord : nevica su molte regioni, imbiancata Milano. Massima attenzione al gelicidio
  • Allerta meteo in Toscana: domani alto rischio nubifragi, scuole chiuse in molte città
  • MODELLO EUROPEO: ancora occasioni di MALTEMPO in vista per l’Italia, in sintesi le ultime novità
    News della domenica: instabile almeno sino al 20 del mese, poi…

    COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti