FORTE AUMENTO rischio morte prematura con INSACCATI e carne lavorata

FORTE AUMENTO del rischio di morte prematura con insaccati e carne lavorata / Una ricerca condotta presso l’Università di Zurigo ha messo in luce l’effetto negativo di insaccati e carne lavorata per l’uomo. Coloro che abbondano di tali alimenti, rischierebbero infatti di piu’ di andare in contro a patologie gravi come infarto, o tumore.
Lo studio, condotto su 500mila europei in 10 Paesi, ha trovato che i più grandi consumatori di insaccati all’interno del gruppo studiato avevano una probabilità maggiore del 44% di morire prematuramente rispetto a chi ne mangiava meno. Alti livelli di consumi aumentano il rischio di morte per problemi cardiaci del 72% e quella per tumori dell’11%. In particolare, secondo lo studio, è emerso che è il salame il nemico numero uno per la salute del nostro cuore.
Di contro, ci pensa l’Associazione industriali carni e salumi a tranquillizzare gli italiani: “Il limite di 160 g di carni trasformate al giorno, sopra il quale i ricercatori avrebbero individuato un limitato rischio potenziale, è pari a più di 4 volte il consumo medio in Italia”.
AUMENTO RISCHIO INFARTO E TUMORI CON TROPPI INSACCATI

AUMENTO RISCHIO INFARTO E TUMORI CON TROPPI INSACCATI


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Martedì 19 Giugno 2018

Clima, record per Messina : è il giugno più piovoso della storia

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 18 Giugno 2018 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: uno sguardo al tempo dei prossimi giorni
L’anticiclone mostra già i primi ‘acciacchi’: nuovi temporali previsti nei prossimi giorni

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti