CINA: STORICO ADDIO ALLE BACCHETTE? ecco il tentativo di salvare gli alberi

CINA: STORICO ADDIO ALLE BACCHETTE? In Estremo Oriente, un problema importante che affligge ambiente ed ecosistemi, è quello della deforestazione. Un contributo negativo al fenomeno viene dato dall’impiego del legno per le famose e diffusissime bacchette, usate per mangiare. (riso e altri cibi). Queste sono fatte per l’appunto in legno d’albero, talvolta anche pregiato, e la produzione dell’utensile è naturalmente sfrenata, considerando il grande numero di abitanti dei paesi orientali.

CINA: STORICO ADDIO ALLE BACCHETTE?

CINA: STORICO ADDIO ALLE BACCHETTE?

Ecco quindi che per risolvere il problema, un parlamentare cinese ha deciso di sfidare una secolare tradizione ponendo l’obiettivo di abolire l’uso di tali bacchette di legno, proprio per ridurre il diboscamento e quindi i danni all’ambiente e alla natura. Ogni anno, pensate, solo in Cina, vengono prodotte circa 80 miliardi di coppie di bacchette in legno usa e getta, che hanno di fatti un ciclo di vita brevissimo. Si parla già di una nuova possibile norma che vieti, dunque, la produzione delle bacchette col legno.

“Abbiamo bisogno di mutare le nostre abitudini e sensibilizzare la popolazione all’utilizzo delle posate, come avviene in altri paesi”, ha detto Bo Guangxin, presidente di una società che opera nel settore della silvicultura. Il quantitativo di bacchette usa e getta prodotto in Cina, secondo Bo Guangxin, sarebbe sufficiente a coprire 360 volte piazza Tiananmen a Pechino ed equivale a tagliare ogni anno 20 milioni di alberi di età superiore a 20 anni. La Cina, il più grande importatore mondiale di legno, ha imposto una tassa del 5% sulle bacchette usa e getta per ridurre gli sprechi, così come fece nel 2006 per i pavimenti in legno.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo fra Piemonte e Lombardia: disagi a Bagnaria, strade chiuse

Meteo Protezione Civile: ancora maltempo nella giornata di domani

Meteo : enorme perturbazione artica sta avvolgendo l’Europa. L’Italia sotto la morsa del maltempo

MALTEMPO: cosa sta succedendo in queste ore? Quale sarà l’evoluzione a breve termine?
METEO LUNGO TERMINE: ecco cosa ci riserverà il futuro

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti