SVEGLIARSI DURANTE INTERVENTO chirurgico, quando l’anestesia non regge

SVEGLIARSI DURANTE INTERVENTO CHIRURGICO – Uno studio condotto in sinergia da due enti di ricerca quali il Royal College of Anaesthetists e l’Association of Anaesthetists of Great Britain and Ireland, ha messo in luce come sia possibile e neanche troppo raro risvegliarsi durante un’operazione chirurgica. Un’esperienza che accade, secondo le analisi e le statistiche del gruppo di ricerca, ad un paziente ogni 15000 (quindicimila).

Gli studiosi hanno osservato da vicino circa 3 milioni di operazioni condotte nel 2011, intervistando 7.125 anestesisti. E’ stato quindi rivelato che a svegliarsi sotto il bisturi, nonostante l’anestesia, è stato un paziente su circa 15 mila, ovvero 153 persone in un anno. La maggioranza dei malcapitati è uscita dalla sedazione troppo presto, o ha impiegato troppo tempo ad addormentarsi: ecco perché, spiegano gli studiosi, i pazienti si sono ritrovati svegli al momento dell’incisione. Addirittura un terzo di questi risultava essere lucido durante l’operazione.

Consultando il parere degli anestesisti ed esperti, è emerso che per i malcapitati, non si è trattata di un’esperienza particolarmente drammatica: pochissimi pazienti hanno lamentato dolore o disagio, probabilmente anche per via del parziale effetto anestetico. Per i ricercatori i risultati del loro studio statistico sono da considerare positivi, si riteneva, infatti, che il risveglio durante un intervento chirurgico accadesse addirittura in un caso su 500. Siamo invece su valori ben lontani.

SVEGLIARSI DURANTE INTERVENTO

SVEGLIARSI DURANTE INTERVENTO CHIRURGICO, avviene per un paziente ogni 15000


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


IRAN | Nuova forte scossa di terremoto vicino a molti centri abitati – dati USGS

Terremoto Sicilia : scossa moderata nel messinese ben avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Mercoledì 13 Dicembre

Ultimissime: rinforzo anticiclonico, ma l’Italia ancora coinvolta da fredde correnti settentrionali
Un po’ di alta pressione all’inizio della terza decade ma non per tutti

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti