IL CAFFè riduce sensibilmente il rischio di ictus, ecco quanto berne

IL CAFFè riduce sensibilmente il rischio di ictus – Uno studio realizzato in Giappone presso il Centro nazionale nipponico cardiovascolare e cerebrale, pubblicato poi sulla nota rivista Stroke, ha messo in luce quanto sia importante bere sostante come il caffè o/e il tè verde, al fine di ridurre sensibilmente i rischi di patologie gravi e potenzialmente letali come l’ictus. Nello specifico, è stato stimato un calo in percentuale del 20-30 % del rischio di ictus nelle persone che assumono frequentemente caffè o tè. Inoltre, dalla ricerca coadiuvata da test statistici, è emerso che assumere entrambe le bevande può amplificare l’effetto anti-ictus.

Lo studio è stato condotto su un campione di oltre 83 mila individui. Gli esperti hanno seguito i soggetti per 13 anni dividendoli in gruppi in base al loro consumo di tè verde o caffè. Pur considerando tutti i fattori inficianti l’attendibilità del risultato (stili di vita dei volontari, età, ecc…), è emerso che una tazza di caffè al giorno riduce il rischio ictus di circa il 20% e di ictus emorragico di oltre il 30%. Lo stesso fattore di riduzione si ha consumando tre tazze di tè verde al giorno, che avrebbero dunque l’effetto di un caffè al dì.

Si pensa (si approfondiranno gli studi) che l’azione anti-ictus sia esercitata dall’acido clorogenico – antiossidante contenuto nel caffè – e dalle catechine – antiossidanti con azione antinfiammatoria del tè.  
Il caffè salva vita: riduce rischio ictus fino al 30 %

Il caffè salva vita: riduce rischio ictus fino al 30 %


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Veneto: 8 persone soccorse sulle Dolomiti, erano bloccati nella neve

Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Cambiamento di configurazione dopo Natale? Ecco la tesi del MODELLO AMERICANO…
Il meteo PUNTO: cosa potrebbe succedere sino a Capodanno?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti