TICKET FARMACI alle stelle, gli impressionanti aumenti della Sanità

TICKET FARMACI alle stelle, dati molto negativi dalla Sanità italiana / Sempre maggiori i costi in ambito sanità. Oggi è stato presentato l’atteso rapporto Oasi 2013, presso l’Università Bocconi, intitolato  ”I frutti dell’austerity sanitaria: piu’ tasse e meno servizi”. E’ emerso innanzitutto che in circa 2 anni, fra il 2011 e il 2012, i contribuenti italiani hanno versato al fisco cinque miliardi in piu’ solo per ripianare i deficit di Asl e ospedali.

Ciò la dice lunga su quanto sia in crisi l’intero sistema sanitario italiano, sotto variegati aspetti. Secondo lo studio in questione, le tasse sui farmaci, soltanto nell’anno passato, il 2012,  sono lievitate del 40% in confronto all’anno precedente, per via fondamentalmente dell’arrivo di nuovi ticket e dell’aumento di quelli già esistenti.  Ma questa forma di compartecipazione alla spesa influisce anche su visite specialistiche ed esami, che nel servizio pubblico diventano sempre più cari per i non esenti. Si spende anche per evitare le lunghissime liste di attesa, fra le piu’ lunghe d’Europa (talvolta si parla addirittura di anni e non di mesi). Il risultato eclatante è che la spesa per la sanità privata nel nostro paese è stimata attorno ai 30 miliardi di euro.

TICKET FARMACI

TICKET FARMACI alle stelle, aumenti del 40 % nel 2012


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Allerta meteo Estofex: emesso avviso dal centro europeo, forti temporali e possibili alluvioni lampo

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 19 Giugno 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : oggi Azzorre prepotente al nord con caldo, occhio ai temporali al sud

CALDO: dove avremo il disagio maggiore tra mercoledi 20 e giovedì 21 giugno? Guarda le nostre mappe!
SPECIALE! La catastrofe della Val di Stava (TN): 19 luglio 1985, 268 morti!

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti