ALLARME SCABBIA, malattia contagiosa, primo caso in Italia a Latina

ALLARME SCABBIA in Italia: E’ stato riscontrato un primo caso di scabbia norvegese presso l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina (nel Lazio). Secondo le parole del direttore sanitario della Asl di Latina: “la diagnosi e’ stata effettuata su una signora affetta da un’altra patologia importante, che talvolta si presenta con eruzioni cutanee. Ma i nostri clinici sono stati molto bravi e hanno collegato questo fatto con l’acaro della scabbia. Ora sono partite le verifiche sul personale sanitario, poche unita’, che e’ stato a contatto con la signora”.
La scabbia norvegese e’ una patologia estremamente contagiosa, un effetto legato all’altissimo numero di acari presenti sulla pelle del malato e alla loro facile disseminazione nell’ambiente. Per tanto sono state messe in atto le varie misure preventive per rendere circoscritto il caso. Fra la popolazione di Latina si è però subito diffuso il panico, anche in seguito alle affermazioni dei medici: “Ci aspettiamo che nelle prossime 24-48 ore possano presentarsi in ospedale altre persone che potrebbero manifestare la patologia. Ma siamo pronti a dare ogni tipo di assistenza”.
La scabbia è un’infezione contagiosa della pelle che si verifica tra gli esseri umani e in altri animali. È stata classificata dalla Organizzazione Mondiale della Sanità come una patologia legata all’acqua. È causata da un parassita molto piccolo e di solito non direttamente visibile, l’acaroSarcoptes scabiei, che si inocula sotto la pelle del soggetto colpito, provocando un intenso pruritoallergico.
Allarme scabbia, primo caso in Italia

Allarme scabbia, primo caso in Italia


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni Meteo : ancora maltempo anche nel week-end, poi gran freddo?

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Giovedì 14 Dicembre

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 13 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Raffreddamento termico: ecco DOVE colpirà di più nei prossimi giorni
Rinforza l’anticiclone ma l’Italia resterà al freddo ancora per diverso tempo

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti