Marmotta Phil : Ha sbagliato le previsioni meteo e ora vogliono ucciderla. Incredibile negli USA

Marmotta Phil – Previsioni errate per gli Stati Uniti riguardo l’arrivo precoce della Primavera. Adesso in molti chiedono la “pena di morte”.

Marmotta Phil/ Stati Uniti ancora nella morsa del gelo e della neve, soprattutto sulla costa orientale e sulle regioni nord-orientali del Paese, facendo sembrare la Primavera solo un lontano miraggio. A pagarne le conseguenze potrebbe essere la marmotta Phil, colpevole del fatto di aver sbaglaito totalmente le previsioni meteo per gli Stati Uniti.
Notizia assolutamente incredibile, un vero e proprio orrore e segno di assoluta ignoranza. Per chi non conoscesse Phil, ricordiamo che si tratta di una marmotta che il 2 Febbraio di ogni anno stabilisce la tendenza meteo per i successivi due mesi. Si trova in Pennsylvania, nella città di Punxsutawney e il suo “rito” appartiene ad un’antica tradizione, risalente al 1887, molto diffusa fra gli abitati americani. In base alla tradizione infatti se Phil, svegliato dal suo letargo, esce dalla tana, si spaventa vedendo la sua ombra proiettata sul terreno e torna a dormire, seguiranno ancora 60 giorni di inverno. Quest’anno la marmotta non ha visto alcuna ombra e ha lasciato immagine ad un arrivo precoce della bella stagione, “sbagliando” di grosso.
Ora la popolazione vede Phil come un “criminale” e in molti vorrebbero applicare una vera e propria pena di morte, per far pagare alla marmotta con la vita il suo errore. La protesa parte proprio dai Social Network, mentre al momento la tana dell’animale è tenuta d’occhio dalla polizia per evitare una vera e propria sciocchezza.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti