ALLERGIE ALLARME : Un italiano su 6 ne è affetto

ALLERGIE ALLARME/ Siamo ufficialmente in Primavera (dal punto di vista astronomico, dato che l’Inverno pare non voglia mollare la presa soprattutto al Nord) e si comincia a parlare, come ogni anno, riguardo le allergie, una vera e propria tortura per chi ne è affetto.  Una ricerca ha confermato come la rinite allergica sia molto diffusa in Italia, dove addirittura un italiano su sei ne è affetto. Ricordiamo che la rinite allergica è quella patologia infiammatoria della mucosa nasale. Un problema sanitario diffuso ormai in tutto il mondo e anche in forte crescita negli ultimi anni.

A soffirne maggiormente sono le giovani donne ma anche fra gli uomini i numeri sono spaventosi.
Manca la diagnosi. Secondo gli esperti, le persone affette da rinite allergica non la considerano una patologia vera e propria e tendono a trascurarla, combattendola con superficialità. I dati riportano che nella maggior parte dei casi il paziente fa autodiagnosi e si gestisce in autonomia. Uno su tre si presenta dal medico solo quando i sintomi diventano intollerabili. L’ impatto sulla qualità della vita dei pazienti e spesso anche sul rendimento nell’ambito lavorativo è molte volte notevole.
Il consiglio dell’otorinolaringoiatra – Il presidente della Società italiana di Otorinolaringoiatria Angelo Camaioni ha dichiarato all’Agi: “Il paziente deve rivolgersi prima al medico di base e poi ad allergologo, pneumologo e otorinolaringoiatra. L’ultimo specialista può verificare le comorbilità di interesse diretto come otiti, poliposi nasale, rinosinusiti, disturbi del sonno e la sindrome rinobronchiale”.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Valanghe: italiano morto travolto da valanga nel canton Vallese

Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore
ALLERTA protezione civile per VENERDI 15 DICEMBRE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti