ORA LEGALE 2013 : Tra pochi giorni si cambia. Si va avanti o indietro?

ORA LEGALE 2013/ La notte di Pasqua, precisamente alle ore 02.00 della notte fra Sabato 30 e Domenica 31 Marzo, saremo costretti a spostare le lancette dei nostri orologi (nei PC l’orario cambierà automaticamente). Dovremo dormire di meno, in quanto dovremo spostare le lancette avanti di un’ora, riducendo così il nostro regolare sonno. Dunque potremo apparire leggemente stonati il giorno di Pasqua ma niente di grave, come ogni anno accade è solo una questione di abitudine. Dormiremo quindi di meno ma le ore di luce torneranno ad aumentare traghettandoci psicologicamente nel cuore della Primavera. Inoltre le maggiori ore di luce permetteranno un notevole risparmio energetico, avendo l’energia solare per più tempo a nostra disposizione.

Storia. Già nel 1784, Benjamin Franklin, l’inventore del parafulmine, pubblicò un’idea sul quotidiano francese Journal de Paris. Le riflessioni di Franklin si basavano sul principio di risparmiare energia ma non trovarono seguito. Oltre un secolo dopo, nel 1907, l’idea venne ripresa dal costruttore inglese William Willet, e questa volta trovò terreno fertile nel quadro delle esigenze economiche provocate dalla Prima guerra mondiale: nel 1916 la Camera dei Comuni di Londra diede il via libera al British Summer Time, che implicava lo spostamento delle lancette un’ora in avanti durante l’estate. Molti paesi imitarono la Gran Bretagna in quanto in tempo di guerra il risparmio energetico era una priorità.

ORA LEGALE 2013 : Tra pochi giorni si cambia. Si va avanti o indietro?

ORA LEGALE 2013 : Tra pochi giorni si cambia. Si va avanti o indietro?


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: forte maltempo domani, temporali e vento forte

Tempesta di vento in Svizzera: uccisa dalla caduta di un albero una donna

Dissesto idrogeologico: sempre più fragile il territorio della Bergamasca

Ultimissime della sera: nuova ondata di FREDDO pronta a colpire la nostra penisola, poi…
Prima la pioggia, poi un CALO TERMICO in attesa di un Natale ancora INCERTO

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti